4 dicembre 2015 / 09:15 / tra 2 anni

Mafia, sequestrati 13 mln euro a presunti fiancheggiatori Messina Denaro

Una sala operativa della polizia. REUTERS/Max Rossi

MILANO (Reuters) - Polizia, carabinieri e Gdf hanno eseguito ieri un decreto di sequestro preventivo per un totale di 13 milioni di euro nei confronti di quattro uomini, già in custodia cautelare per associazione a delinquere di stampa mafioso e favoreggiamento aggravato, ritenuti fiancheggiatori del boss latitante Matteo Messina Denaro.

Una nota congiunta delle forze dell‘ordine diffusa oggi spiega che il sequestro riguarda otto aziende e una quota societaria (nello specifico supermercati, aziende agricole e allevamenti ovini); 68 immobili (27 fabbricati e 41 terreni), due autovetture e 36 “rapporti finanziari e bancari”.

“Le indagini patrimoniali hanno evidenziato il palese disvalore tra i redditi dichiarati dagli indagati ed i beni posseduti per cui il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, si rendeva urgente e necessario anche al fine di scongiurare eventuali alienazioni a prestanomi o a terzi”, si legge nella nota.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below