25 novembre 2015 / 12:01 / tra 2 anni

Greggio, prezzi in calo, focus torna su eccesso offerta

LONDRA (Reuters) - I futures sul greggio sono in calo in un mercato che torna a focalizzarsi sulla situazione di forte eccesso di offerta a livello globale distogliendo l‘attenzione dai timori di un‘escalation delle tensioni in Medioriente che ieri hanno spinto i prezzi ai massimi da due settimane.

Una raffineria di greggio in una immagine di archivio REUTERS/Heinz-Peter Bader

Il Brent ha chiuso ieri in rialzo di 1,29 dollari a 46,12 dollari al barile ai massimi dallo scorso 11 novembre sulla scia delle vicenda dell‘abbattimento del caccia russo da parte delle forze turche.

Il calo di oggi interrompe una striscia consecutiva di cinque sedute di rialzi, la più lunga dallo scorso aprile.

I dati API diffusi ieri sera hanno mostrato una crescita delle scorte di 2,6 milioni di barili nella settimana che si è chiusa lo scorso 20 novembre, un livello più che doppio rispetto alle attese degli analisti.

“Le scorte hanno sorpreso al rialzo e riportano l‘attenzione sull‘offerta sovrastante nel mercato”, commenta Hans van Cleef, economista senior a ABN Amro.

Oggi pomeriggio, per le 16,30 italiane sono attesi invece i dati Eia sulle scorte settimanali, dagli analisti previste in rialzo per la nova settimana consecutiva.

Alle 12,40 circa il futures sul Brent perde 57 centesimi a 45,55 dollari dopo i brevi rialzi di inizio seduta. Il futures sul greggio Usa cede 53 centesimi a 42,34 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below