25 novembre 2015 / 08:10 / 2 anni fa

Jet russo abbattuto, uno dei due piloti soccorso dall'esercito siriano

PARIGI (Reuters) - Uno dei due piloti del jet da guerra abbattuto ieri dalla Turchia è stato soccorso dall‘esercito siriano ed è in fase di trasferimento nella base russia in Siria.

Un poliziotto turco di guardia al consolato russo a Istanbul. REUTERS/Kemal Aslan

Lo ha riferito l‘ambasciatore russo in Francia.

Uno dei due piloti “è rimasto ferito quando si è paracadutato ed è stato ucciso in modo selvaggio dai jihadisti nella zona, mentre l‘altro è riuscito a fuggire e, secondo le ultime informazioni, è stato preso dall‘esercito siriano e dovrebbe essere portato alla base dell‘aviazione russa”, ha detto l‘ambasciatore Alexandre Orlov a radio Europe 1.

Ieri l‘abbattimento di un aereo da guerra russo da parte della Turchia ha innescato uno dei più seri scontri tra un Paese della Nato e il Cremlino.

Il presidente russo Vladimir Putin ha detto che l‘aereo è stato attaccato quando si trovava un chilometro all‘interno della Siria, minacciando “gravi conseguenze” per quella che ha definito una pugnalata alla schiena da parte di “complici dei terroristi”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below