24 novembre 2015 / 09:31 / 2 anni fa

Russia minaccia stop forniture gas e carbone a Ucraina

Generatore di turbine a gas in Crimea. REUTERS/Pavel Rebrov

MOSCA (Reuters) - Il ministro all‘Energia russo, Alexander Novak, ha avvertito che taglierà le forniture di gas all‘Ucraina oggi o domani, perchè non ha ricevuto i pagamenti anticipati da Kiev necessari per continuare a ricevere gas.

Il ministro, inoltre, ha minacciato di sospendere le forniture di carbone come ritorsione di un blackout avvenuto in Crimea.

Alexander Novak parlava alla radio Vesti mentre la Crimea, annessa da tempo alla Russia, continua a fare affidamento sui generatori di emergenza dopo che sabotatori anonimi hanno manomesso i piloni dell‘elettricità nel weekend.

“Oggi o domani le forniture di gas verranno interrotte perchè mancano gli anticipi dei pagamenti”, ha dichiarato Novak, ricordando però che l‘Ucraina utilizza poco gas proveniente dalla Russia.

Il ministro, inoltre, si è lamentato del fatto che le autorità ucraine non si stanno adoperando per ristabilire l‘elettricità in Crimea, una inadempienza definita da Novak un crimine.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below