11 giugno 2015 / 11:47 / 2 anni fa

Azzollini, Pd voterà sì a richiesta arresto, polemica con Ncd

ROMA (Reuters) - Il Pd voterà a favore della richiesta di arresto avanzata ieri dalla procura di Trani nei confronti del senatore Antonio Azzollini (Ncd), presidente della commissione Bilancio del Senato.

Un'immagine dell'aula di Palazzo Madama. REUTERS/Tony Gentile

Lo ha detto il coordinatore romano del Pd Matteo Orfini, innescando una polemica a distanza con il partito di Azzollini, che è membro della magioranza di governo insieme con il Pd.

“Mi pare evidente. Per una richiesta del genere si devono valutare le carte, ma mi pare che sia inevitabile votare a favore dell‘arresto”, ha risposto Orfini alla domanda se il Pd voterà a favore della richiesta di arresto.

“Non si può dire che bisogna conoscere le carte ma che è inutile conoscerle perché si è già deciso. Pretendiamo dagli altri la stessa serietà con la quale ci stiamo comportando noi”, ha risposto Gaetano Quagliariello, coordinatore nazionale dell‘Ncd.

La richiesta è stata avanzata ieri nell‘ambito dell‘inchiesta della procura di Trani, svolta dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Bari, per la bancarotta fraudolenta della casa di cura Divina Provvidenza di Bisceglie.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below