8 giugno 2015 / 09:05 / 2 anni fa

Eritrea, per rapporto Onu possibili crimini contro umanità

GINEVRA (Reuters) - Il governo dell‘Eritrea potrebbe aver commesso crimini contro l‘umanità: sono le conclusioni di un rapporto della commissione Onu per i rapporti umani, diffuso oggi, che parla di omicidi extragiudiziali, tortura, schiavitù sessuale e lavori forzati.

Rifugiati eritrei protestano mostrando dei cartelli contro il governo eritreo, davanti all'ambasciata a Tel Aviv. REUTERS/Baz Ratner

L‘Eritrea, dopo la Siria, è uno dei paesi da cui proviene la maggior parte dei richiedenti asilo che attraversano il Mediterraneo per tentare di raggiungere l‘Europa.

“La commissione ha accertato che sono state commesse vaste e pesanti violazioni contro i diritti umani sotto l‘autorità del governo”, dice il rapporto di 484 pagine.

(Tom Miles)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below