28 maggio 2015 / 09:45 / 2 anni fa

Inchiesta Fifa, Putin: arresti mostrano ingerenza Usa

MOSCA (Reuters) - Il presidente russo Vladimir Putin ha accusato oggi gli Stati Uniti di ingerenza al di fuori della prppria giurisdizione, per gli arresti di dirigenti della Fifa, l‘organismo che governa il calcio mondiale.

Il presidente russo Vladimir Putin. REUTERS/Alexei Nikolsky/RIA Novosti/Kremlin

“E’ un altro sfacciato tentativo di estendere la propria giurisdizione ad altri Stati”, ha detto Putin.

Il leader russo ha detto che gli arresti sono “un chiaro tentativo” di impedire la rielezione del presidente uscente della Fifa Sepp Blatter, che ha il sostegno della Russia, Paese che ospiterà i prossimi mondiali di calcio.

Ieri la polizia svizzera ha arrestato alcune delle più potenti figure del calcio mondiale, annunciando un‘inchiesta penale sull‘assegnazione dei due prossimi mondiali.

Oltre all‘inchiesta elvetica, almeno sei dirigenti sportivi e un certo numero di manager legati a media e marketing rischiano l‘estradizione negli Stati Uniti per le accuse di corruzione, relativamente a un‘inchiesta per presunte tangenti per oltre 100 milioni di dollari.

Tra gli arrestati ci sono diversi dirigenti di alto profilo della federazione.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below