26 maggio 2015 / 12:07 / 2 anni fa

Uber, tribunale Milano inibisce uso app Uber pop per concorrenza sleale

MILANO (Reuters) - Il tribunale civile di Milano ha inibito l‘uso dell‘app Uber pop per concorrenza sleale, a seguito di un ricorso presentato da alcune associazioni di tassisti.

Uber, tribunale Milano inibisce uso app Uber pop per concorrenza sleale. REUTERS/Sergio Perez

Nell‘ordinanza firmata dal giudice Claudio Marangoni, visionata da Reuters, si “inibisce in via cautelare e urgente” l‘uso di Uber pop e in ogni caso “la prestazione di un servizio - comunque denominato e con qualsiasi mezzo promosso e diffuso - che organizzi, diffonda e promuova da parte di soggetti” privi di licenza un trasporto di terzi.

Uber, che ha annunciato ricorso, da tempo affianca al regolare servizio di noleggio con conducente anche la app denominata ‘pop’, che in sostanza consente a chiunque abbia un‘auto di improvvisarsi taxi, pur senza una regolare licenza, facendo pagare prezzi inferiori al mercato. Un‘inizitiva osteggiata dai tassisti di tutta Europa, che hanno scioperato contro Uber diverse volte già a partire dallo scorso anno.

La società americana, che è stata condannata a pagare anche le spese legali, avrà 15 giorni di tempo per adeguarsi, altrimenti dovrà pagare 20.000 euro per ogni giorno di ritardo nell‘adempimento dell‘ordinanza.

Il giudice ha inoltre disposto la pubblicazione del provvedimento per 30 giorni sulla home page del sito www.uber.com nella sezione relativa all‘Italia.

“Siamo ovviamente molto dispiaciuti dalla decisione presa oggi su Uber pop, una decisione che rispettiamo ma non comprendiamo”, spiega in una nota Zac De Kievit, Legal Director Uber Europa, annunciando appello contro l‘ordinanza “per evitare che centinaia di migliaia di cittadini italiani siano privati di una soluzione sicura, affidabile e economica per muoversi nelle loro città”.

“Quello che però ci preoccupa di più è che migliaia di driver rischiano di perdere una risorsa economica”.

De Kievit ricorda anche che “la Commissione europea ha chiaramente affermato che gli stati membri dovrebbero garantire equità, proporzionalità e nessuna discriminazione nella regolamentazione dei nuovi servizi basati sulla tecnologia come Uber. Intanto in Italia oggi continua ad operare UberBlack e per le prossime due settimane UberPop”.

(Ilaria Polleschi)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below