25 maggio 2015 / 07:49 / tra 2 anni

Tensioni in Mar della Cina, Pechino protesta per aereo-spia Usa

PECHINO (Reuters) - Le autorità cinesi hanno protestato con Washington per l‘aereo-spia che la settimana scorsa ha sorvolato alcune zone del sud del Mar della Cina rivendicate da Pechino, ha reso noto oggi il ministero degli Esteri.

Una portavoce del ministero, nel corso di un briefing periodico con la stampa, ha aggiunto che la Cina invita gli Stati Uniti a correggere gli errori ed evitare “parole e azioni irresponsabili” sulla questione del Mar della Cina.

L‘aereo di sorveglianza statunitense ha sorvolato alcune aree in cui i cinesi stanno costruendo isole artificiali. Washington ha definito il volo “totalmente valido”, ma la Cina ha detto che esso ha danneggiato la sicurezza delle proprie isole.

Intanto, un quotidiano statale cinese, il Global Times, ha detto oggi che tra Cina e Usa “la guerra è inevitabile” sulla questione delle zone di mare contese, a meno che Washington smetta di chiedere a Pechino di arrestare la costruzione di isole artificiali.

(Sui-Lee Wee)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below