20 maggio 2015 / 13:28 / 3 anni fa

Siria, Isis conquista parte Palmira, statue salvate da sito Unesco

BAGHDAD/BEIRUT (Reuters) - Combattenti dello Stato Islamico hanno occupato circa un terzo dell‘antica città di Palmira, in Siria, dopo duri scontri con l‘esercito siriano e le milizie alleate, ha reso noto l‘Osservatorio Siriano per i Diritti Umani.

Siria, Isis conquista parte Palmira, statue salvate da sito Unesco. REUTERS

I combattenti avevano già raggiunto la città, in arabo chiamata Tadmur, nel fine settimana, ma erono stati poi respinti.

La città ospita un sito archeologico patrimonio dell‘umanità secondo l‘Unesco. Ma centinaia di statue, secondo il responsabile dei beni archeologici siriani Maamoun Abdulkarim, sono già state messe in salvo e trasportate in luoghi sicuri, per evitare che cadano nelle mani dei combattenti fondamentalisti.

“Centinaia e centinaia di statue che temevamo potessero essere distrutte e vendute si trovano ora in luoghi sicuri”, ha detto Abdulkarim. “Il timore è per il museo e i grandi monumenti che non possono essere spostati”.

Abdulkarim ha detto che quelli entrati a Palmira sono per il momento “piccoli gruppi”, ma ha lanciato un appello all‘esercito, all‘opposizione e alla comunità internazionale per salvare Palmira.

IRAQ, FORZE GOVERNO RESPINGONO ATTACCO VICINO A RAMADI

Intanto, in Iraq, le forze governative hanno annunciato di aver respinto un attacco notturno nei pressi di Ramadi, conquistata nel fine settimana dal gruppo fondamentalista sunnita.

Stato Islamico sta cercando di consolidare la vittoria - il colpo più grave inferto al governo di Baghdad nell‘ultimo anno - nella provincia desertica di Anbar, di cui Ramadi è capoluogo, in cui le forze governative resistono in sacche isolate.

L‘avanzata dello Stato Islamico mostra i fallimenti dell‘esercito iracheno e i limiti degli attacchi aerei statunitensi.

Le forze governative, appoggiate dalle milizie sciite, si stanno preparando a un contrattacco per riprendere la città. L‘attacco dello Stato Islamico è avvenuto a Husaiba al-Sharqiya, una cittadina a metà strada fra Ramadi e la base militare di Habbaniya, ha detto la polizia irachena.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below