19 maggio 2015 / 11:40 / tra 3 anni

Pensioni, per Commissione Ue bene dl, non cambia valutazione Italia

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione Ue ha preso atto del decreto con il quale il governo italiano intende sanare gli effetti della sentenza della Corte costituzionale sulla sterilizzazione dell‘indicizzazione di alcune pensioni e accoglie l‘impegno del governo a mantenere inalterati gli obbiettivi di finanza pubblica per il 2015.

Una donna fa la spesa in un supermercato a Milano. REUTERS/Stefano Rellandini

E’ quanto ha detto oggi un portavoce della Commissione Ue a commento del decreto approvato ieri dal Consiglio dei ministri.

Il portavoce ha aggiunto che una valutazione dell‘impatto di bilancio del provvedimento, “in vista degli impegni italiani per quanto riguarda il Patto di stabilità e di crescita, sarà fatta appena il testo del decreto sarà disponibile”.

Il Consiglio dei ministri ha varato ieri un decreto legge che stanzia 2,18 miliardi di euro per pagare il primo agosto a poco meno di 4 milioni di pensionati un risarcimento una tantum per il blocco delle indicizzazioni degli assegni nel 2012 e 2013, ritenuto illegittimo dalla Corte costituzionale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below