14 maggio 2015 / 15:13 / tra 3 anni

Accordo Pd-Ap per ridurre allungamento tempi prescrizione

ROMA (Reuters) - Pd e Area popolare, i due principali partner di governo, hanno trovato oggi un “accordo politico” per rivedere il ddl che nelle intenzioni del governo dovrebbe aumentare i tempi di prescrizione di alcuni reati.

Lo ha riferito una fonte vicina al ministro della Giustizia Pd, Andrea Orlando, che ha partecipato a un vertice con altri esponenti del Partito democratico e di Ap.

“C‘è stato un accordo politico per far passare in via definitiva il disegno di legge sulla corruzione nella sua forma attuale e poi modificare il provvedimento sulla prescrizione”, ha detto la fonte. “L‘accordo tecnico è stato rimandato a un tavolo che si terrà dopo le elezioni regionali” del 31 maggio.

La settimana prossima il ddl sulla corruzione dovrebbe essere approvato definitivamente dalla Camera.

Area Popolare, che si è astenuto al precedente passaggio a Montecitorio, sostiene che con il ddl, che inasprisce le pene per i reati di corruzione, vengono di fatto già allungati i tempi di prescrizione, e che ampliare ulteriormente il periodo di punibilità con un provvedimento specifico sarebbe eccessivo.

Una posizione definita “giusta” dalla fonte.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below