February 5, 2015 / 11:46 AM / in 5 years

Moscovici (Ue): per Italia sfida è debito con bassa crescita, deve specificare riforme

Il commissario europeo agli Affari economici Pierre Moscovici (a sinistra) parla con il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan durante l'incontro dei ministri dell'eurozona a Bruxelles, 8 dicembre 2014. REUTERS/Eric Vidal

BRUXELLES (Reuters) - Le sfide maggiori che l’economia italiana deve affrontare sono l’elevato debito pubblico e la bassa crescita.

Lo ha detto in conferenza stampa a Bruxelles il commissario Ue per gli Affari economici Pierre Moscovici, invitando Roma a dettagliare ulteriormente l’agenda di riforme economiche.

“La principale sfida che ha davanti l’economia italiana è ancora il livello molto alto di debito pubblico, insieme a una crescita nominale debole” ha affermato Moscovici.

“Continuiamo a incoraggiare il governo italiano a fare le riforme che ancora ci aspettiamo. Ci attendiamo che (il governo) specifichi ulteriormente l’agenda di riforme economiche e che rispetti gli impegni di bilancio per il 2015” ha aggiunto, presentando le stime di inverno della Commissione.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below