January 29, 2015 / 11:14 AM / 5 years ago

Quirinale, Prodi: non voglio essere elemento di divisione

Una immagine di archivio di Romano Prodi. REUTERS/Giampiero Sposito

ROMA (Reuters) - L’ex presidente del Consiglio Romano Prodi interviene nel dibattito per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica dicendo di non voler essere “strumento di divisione”.

La dichiarazione dell’ex presidente della Commissione Ue sembra prendere le distanze dalla propria candidatura nelle cosiddette Quirinarie aperte sul blog di Beppe Grillo fra gli aderenti al Movimento 5 stelle.

“Io posso essere un segno di contraddizione, ma non voglio essere uno strumento di divisione”, dice Prodi nella breve dichiarazione diffusa dal suo ufficio stampa.

Il nome di Prodi è tornato più volte fra i possibili candidati al Quirinale e, secondo alcuni giornali, sarebbe fra i nomi citati da Matteo Renzi ieri nel corso dei suoi colloqui.

Le elezioni per il successore di Giorgio Napolitano inizieranno oggi alle 15 a Montecitorio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below