December 20, 2007 / 3:29 PM / 12 years ago

Berlusconi su intercettazione Saccà: atto criminale

ROMA (Reuters) - Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha detto oggi, commentando la pubblicazione dell’intercettazione di una telefonata fra lui e il direttore auto-sospeso di Rai Fiction Agostino Saccà, che si tratta di un attacco “violento” e “criminale”.

Silvio Berlusconi in una foto d'archivio. REUTERS/Alessia Pierdomenico

“Non ho sentito le intercettazioni (pubblicate sui siti del gruppo Espresso, ndr) ma non c’è nulla di preoccupante salvo che siamo in un paese dove non c’è più la libertà”, ha detto Berlusconi poco prima di pranzare con gli eurodeputati di Fi, come conferma un portavoce.

Si tratta, ha aggiunto l’ex premier, “di una entrata violenta, di un attacco violento e di una cosa veramente criminale”.

In serata, Palazzo Chigi si è limitato a dire che “se la magistratura deve indagare lo faccia rispettando le prerogative delle persone e le garanzie istituzionali. Ma questi casi confermano la necessità di accelerare la riforma del sistema radiotelevisivo”.

La procura di Napoli ha chiuso nei giorni scorsi il filone di un’inchiesta in cui Berlusconi risulta indagato per concorso in corruzione con Saccà — in qualità di “incaricato di pubblico servizio” — attraverso il sostegno economico al progetto di produzioni televisive Pegasus dello stesso Saccà.

I pm napoletani ipotizzano che Saccà, in concorso con l’ex premier si sarebbe “inserito illecitamente” nella formazione dei cast di produzioni tv per la Rai, favorendo alcune attrici.

Nella intercettazione della conversazione del 21 giugno 2007, tra Agostino Saccà e Berlusconi, pubblicata sul sito espresso.repubblica.it, si sente l’ex premier chiedere a Saccà di “fare ricevere due persone... perchè io sono veramente dilaniato dalle richieste di coso...”.

Berlusconi fa il nome di due attrici, Elena Russo ed Evelina Manna, e aggiunge: “Io sto cercando ... di aver la maggioranza in Senato ...” e poi dice che Manna “mi è stata richiesta da qualcuno ... con cui sto trattando ...”.

BERLUSCONI: “SI LAVORA SE TI PROSTITUISCI O SEI DI SINISTRA”

Nella conversazione intercettata Saccà elogia Berlusconi (“lei è amato proprio nel paese”) e poi si sofferma sui problemi della maggioranza di centrodestra nel cda dell’azienda pubblica (“li richiami lei all’ordine ... Presidente”), mentre il leader dell’opposizione ricorda al direttore le sollecitazioni del leader della Lega Umberto Bossi affinché si faccia una fiction sul Barbarossa.

Parlando di “accuse indiscriminate e dai toni inaccettabili”, la Rai ha ribadito in una nota “la piena fiducia nei propri dipendenti e collaboratori, nelle loro capacità professionali e nel loro costante e reale impegno per il miglioramento del Servizio Pubblico radiotelevisivo”.

In precedenza era già stata chiusa la parte principale dell’inchiesta — che non riguarda Berlusconi e al centro della quale risulta Saccà — con la consegna del relativo avviso di chiusura ai diversi indagati per corruzione e per la presunta costituzione di fondi neri.

“Voglio essere chiaro”, ha detto oggi Berlusconi. “Lo sanno tutti nel mondo dello spettacolo, in certe situazioni, in Rai, si lavora soltanto se ti prostituisci oppure se sei di sinistra”.

“In Rai non c’è nessuno che non sia stato raccomandato, a partire dal direttore generale che non è certo stato scelto attraverso una ricerca di mercato”, ha continuato l’ex premier.

Saccà, che si è autosospeso dal suo incarico in Rai il 13 dicembre scorso e che ha sempre respinto le accuse, ha fatto sapere oggi tramite una nota del suo avvocato Marcello Melandri “che con riferimento alle presunte assolutamente infondate ipotesi corruttive è stata immediatamente presentata alla procura della repubblica denuncia per calunnia allo stato contro ignoti”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below