January 31, 2020 / 10:46 AM / 17 days ago

BORSE EUROPA-In calo nel giorno della Brexit, occhi su coronavirus

31 gennaio (Reuters) - L’azionario europeo è negativo a fine mattina nella giornata in cui il Regno Unito ufficialmente porrà fine ai suoi 40 anni di adesione alla Ue, mentre a incidere sul sentiment più ampio è la decisione dell’Oms di dichiarare il coronavirus cinese un’emergenza di portata globale. Il peggioramento è attribuito alla notizia di due casi di coronavirus in Gran Bretagna.

** Intorno alle 10,55, lo STOXX 600 pan-europeo perde lo 0,33% e rimane indirizzato verso il suo secondo calo settimanale consecutivo sui timori riguardo all’epidemia di coronavirus in Cina, che finora ha causato oltre 200 decessi.

** Perdono terreno il settore dei viaggi e del tempo libero così come i minerari.

** L’attenzione degli investitori si rivolge ora alla Brexit, che si concretizza oggi a tre anni e mezzo dal voto del Regno Unito a favore dell’uscita dall’Unione europea.

** Tuttavia, secondo gli analisti l’addio di Londra non sposterà i mercati per il momento, con il Paese che si prepara a un periodo di transizione e ha tempo fino alla fine dell’anno per negoziare un nuovo accordo sul commercio e sulle relazioni future con il blocco.

** “L’Ue e il Regno Unito devono negoziare un accordo di libero scambio di vasta portata, ma ci sono solo 11 mesi per questo. Probabilmente non è abbastanza tempo”, osserva Jörg Krämer, chief economist di Commerzbank AG.

** “Alla fine credo che il governo britannico chiederà più tempo per scongiurare una ‘hard Brexit’, ma questo è tutto fuorchè chiaro”.

** La sterlina continua a rafforzarsi all’indomani della decisione della Banca d’Inghilterra di lasciare invariati i tassi di interesse. La forza della sterlina spinge l’FTSE 100 , dipendente dalle esportazioni, in ribasso dello 0,54%.

** Contrastanti i risultati degli istituti di credito spagnoli, con CAIXABANK che guadagna il 3,5% dopo aver registrato un utile netto trimestrale più che raddoppiato, mentre BANCO SABADELL crolla di quasi l’11% dopo aver registrato un utile nel quarto trimestre in calo da quello di un anno fa.

** L’indice delle banche cede lo 0,19%.

Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Gianluca Semeraro, camilla.caraccio@thomsonreuters.com, +48587721396

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below