January 30, 2020 / 4:10 PM / in 5 months

BORSA USA-Scossa da timori coronavirus cinese, risultati societari contrastanti

30 gennaio (Reuters) - L’azionario Usa viaggia in ribasso con l’epidemia di coronavirus che alimenta timori per ulteriori danni all’economia cinese, mentre a pesare sul sentiment vi è anche una serie di risultati societari contrastanti delle società tech.

** Il virus simil-influenzale, che finora ha causato 170 decessi in Cina e si è diffuso in oltre 15 paesi, ha causato interruzioni negli spostamenti a livello globale e portato diverse aziende a sospendere le proprie attività in Cina, scuotendo i mercati finanziari di tutto il mondo.

** I principali indici azionari statunitensi si avviano a chiudere la seconda settimana consecutiva in calo, con colossi tra cui APPLE e STARBUCKS che hanno lanciato un allarme in quanto risentono delle interruzioni delle attività.

** “Le maggiori preoccupazioni che abbiamo avuto l’anno scorso sono state l’incertezza della politica commerciale e la crescita globale più lenta, e più o meno ci aspettavamo una ripresa della crescita globale”, osserva Scott Brown, chief economist di Raymond James a San Pietroburgo, in Florida.

** Intorno alle 16,40, il Dow Jones arretra dello 0,33% a 28.681,29. L’S&P 500 indietreggia dello 0,49% a 3.261,85 e il Nasdaq Composite è a -0,41% a 9.263,10.

** Nel complesso, gli analisti prevedono un utile piatto per le società S&P 500 nel quarto trimestre, da confrontare con le stime di un calo dello 0,6% di inizio stagione, secondo i dati di Refinitiv.

** Aiutando a contenere le perdite su Dow e Nasdaq, MICROSOFT guadagna il 2,1% dopo aver battuto le stime sugli utili trimestrali, guidato da un aumento dei ricavi della piattaforma di cloud computing Azure.

** TESLA balza di circa l’11% dopo aver registrato il secondo utile trimestrale consecutivo sulle consegne record di veicoli.

** Tra i peggiori FACEBOOK, che perde circa il 6% dopo aver dichiarato che la crescita continuerà a rallentare man mano che il business diventa più maturo e aver registrato un aumento delle spese trimestrali.

** ALTRIA cede il 6,4% dopo che il gigante del tabacco ha dichiarato di aver registrato un nuovo onere di 4 miliardi di dollari sul suo investimento in Juul Labs Inc.

Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Gianluca Semeraro, camilla.caraccio@thomsonreuters.com, +48587721396

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below