December 30, 2019 / 1:33 PM / 6 months ago

Borsa Italiana, 41 nuove ammissioni, Intesa titolo più trattato

MILANO, 30 dicembre (Reuters) - A Piazza Affari nel 2019 sono state 41, con 35 Ipo, le nuove società sbarcate sul mercato, fra cui Nexi lo scorso aprile, uno dei più importanti collocamenti internazionali nell’anno e la prima Ipo in Europa per ammontare raccolto. A oggi sono 375 le società quotate sui mercati di Borsa Italiana per una capitalizzazione complessiva di 651 miliardi di euro, in crescita del 20,1% rispetto a fine 2018.

E’ quanto si legge nel comunicato emesso da Borsa Italiana che fa il punto sull’andamento dei mercati nel 2019.

“Il 2019 è stato un anno molto positivo per Borsa Italiana che con 41 nuove ammissioni e 35 Ipo segna il secondo miglior risultato dopo il record del 2000”, commenta Raffaele Jerusalmi, AD di Borsa Italiana.

Andando nel dettaglio, la gran parte delle nuove ammissioni sono state sull’Aim (31) e quattro sull’Mta sotto forma di Ipo. Oltre a Nexi, hanno fatto il loro ingresso in Borsa Italiana anche Exhibition Group, Newlat Food e poco giorni fa Sanlorenzo. Le restanti sei ammissioni sono frutto di fusioni e business combination.

Quanto alla performance degli indici, il FTSEMib segna un rialzo del 28,9%, calcolato dall’inizio dell’anno a oggi secondo dati Refinitiv (massimo annuale 26.124 punti il 20 dicembre e minimo a 20.090 il 3 gennaio scorso). L’Allshare cresce del 27,8% (massimo annuale 24.004 il 20 dicembre e minimo a 18.218 il 3 gennaio scorso).

Gli scambi di azioni, sostanzialmente stabili, hanno raggiunto una media giornaliera di 2,2 miliardi con 256.000 contratti. “Il massimo giornaliero per contratti è stato raggiunto il 4 novembre con 371.448 contratti scambiati e per il controvalore il 20 dicembre con 4,5 miliardi. Consistente crescita degli scambi di azioni sul mercato Aim con volumi in aumento del 19,6%”, spiega la nota.

Intesa Sanpaolo è stata l’azione più scambiata per controvalore, con un totale di 61,4 miliardi, e in termini di contratti con circa 4 milioni di contratti.

Infine, nel 2019 il totale della raccolta è stato pari a 2,5 miliardi da parte delle 35 società che si sono quotate sui mercati di Borsa Italiana attraverso le Ipo. In aggiunta ci sono state 10 operazioni di aumento di capitale con un controvalore di 363 milioni e 14 Opa per un controvalore di 864,1 milioni.

Giancarlo Navach, in redazione a Milano Cristina Carlevaro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below