October 11, 2018 / 6:38 AM / a year ago

BORSE ASIA/PACIFICO in profondo rosso su scia Wall Street

    11 ottobre (Reuters) - 
 INDICI                        ORE  8,08    VAR %    CHIUS. 2017
 ASIA-PAC.                     471,77       -3,96    569,62
 TOKYO                         22.590,86    -3,89    22.764,94
 HONG KONG                     25.209,52    -3,76    29.919,15
 SINGAPORE                     3.041,06     -2,89     3.402,92
 TAIWAN                        9.806,11     -6,31    10.642,86
 SEUL                          2.139,07     -4,02    2.467,49
 SHANGHAI COMP                 2.601,06     -4,58    3.307,17
 SYDNEY                        5.883,80     -2,74    6.065,10
 MUMBAI                        33.928,67    -2,39    34.056,83
    
I mercati dell'area Asia/Pacifico sono oggi in calo sulla scia di Wall Street,
che ieri sera ha registrato il peggior risultato da otto mesi sull'onda del
selloff del comparto tech.
    Alle 8,10 circa, l'indice MSCI, che non comprende Tokyo,
perde quasi il 4%.
    "I mercati sono dominati dalle vendite, con il timore di capire fino a che
punto saliranno i rendimenti dei bond, gli avvertimenti del Fondo Monetario
Internazionale sui rischi alla stabilità finanzaria e le perduranti tensioni
commerciali che spingono verso l'incertezza", dicono gli analisti di ANZ.
    Il calo globale ha bruciato miliardi di dollari di valore. La direttrice del
Fmi Christine Lagarde ha detto che le valutazioni in borsa sono state
"estremamente elevate". 
    ** Il Nikkei giapponese ha chiuso a -3,89%, ai minimi da circa un
mese. Ad appesantire la borsa giapponese contribuisce anche il taglio della
previsione sui profitti del produttore di attrezzature industriali Yaskawa
Electric, che ha trascinato al ribasso le imprese più esposte verso la Cina.
    ** HONG KONG e SHANGAI sono vicini ai minimi da quattro anni.
Sul sell-off generalizzato, innescato dalla chiusura in rosso delle borse Usa,
pesa anche l'escalation nella guerra commerciale tra Washington e Pechino. Prada
 perde oltre il 10%. La Cina intanto ha svalutato lo yuan, nel
tentativo di controbilanciare il peso negativo dei dazi imposti dagli Usa. 
    ** SYDNEY ha perso oltre il 2,5%, con l'indice del comparto
finanziario che segna -2,9%. I titoli del comparto minerario sono calati
nonostante l'aumento dei prezzi delle commodity. Una strategist ha paragaonato
la fase attuale al febbraio scorso, quando l'aumento dei rendimenti dei titoli
del Tesoro Usa innescarono il panico tra gli investitori sui mercati.
    ** SEUL perde quasi il 4%, ai minimi da un anno e mezzo circa.
    ** TAIWAN ha chiuso in calo di oltre il 6%.
    ** SINGAPORE ha registrato il minimo da oltre 20 mesi, appesantita in
particolare dal comparto finanziario.
         
Per  una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana  con quotazioni, 
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon  la
parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below