September 25, 2018 / 2:42 PM / 3 months ago

BORSA USA poco mossa, Facebook e produttori chip in calo

25 settembre (Reuters) - Gli indici di Wall Street sono poco mossi, trovando da un lato sostegno nei titoli energetici, che traggono beneficio dal rialzo dei prezzi del greggio, e in quelli bancari, che anticipano il rialzo dei tassi, ma dall’altro zavorrati dalle perdite di Facebook e dei produttori di chip.

** Facebook cede il 2,5% dopo che i co-fondatori di Instagram hanno rassegnato le dimissioni.

** L’indice Philadelphia dei semiconduttori scende dell’1,18%, con molti produttori di chip in calo dopo che i broker Raymond James e KeyBanc hanno tagliato i rating di alcune società.

** Il settore energetico sale dello 0,7% sulla scia dei prezzi del greggio che hanno toccato i massimi degli ultimi quattro anni, aiutati dalle prossime sanzioni Usa sulle esportazioni iraniane e dalla riluttanza dell’Opec ad aumentare la produzione.

** Il comparto finanziario avanza dello 0,25%, con le banche in rialzo dello 0,4%.

** Alle 16,30 il Dow Jones segna +0,05%, l’S&P 500 +0,02%, così come il Nasdaq.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below