July 30, 2018 / 6:26 AM / 9 months ago

BORSE ASIA/PACIFICO deboli, focus su banche centrali, trimestrali

    
 INDICI                        ORE  8,05    VAR %    CHIUS. 2017
 ASIA-PAC.                        542,29    -0,53       569,62
 TOKYO                         22.544,84    -0,74    22.764,94
 HONG KONG                     28.558,14    -0,85    29.919,15
 SINGAPORE                      3.304,83    -0,61     3.402,92
 TAIWAN                        11.033,54    -0,38    10.642,86
 SEUL                           2.291,07    -0,17    2.467,49
 SHANGHAI COMP                  2.856,45    -0,60    3.307,17
 SYDNEY                         6.273,40    -0,43    6.065,10
 MUMBAI                        37.368,89     0,09    34.056,83
 
    30 luglio (Reuters) - L'azionario dell'area Asia/Pacifico cede terreno in
avvio di settimana, con gli investitori che focalizzano l'attenzione su
risultati societari, occupati americani e meeting di Fed e Banca centrale del
Giappone.
    I titoli tecnologici ed energetici spingono al ribasso TOKYO che
cede lo 0,7%, mentre SEUL perde lo 0,2%.
    L'indice MSCI che non conprende il Nikkei giapponese perde
mezzo punto percentuale e le blue chip cinesi lo 0,7%.
    In settimana arriveranno le trimestrali di oltre 140 società quotate all'S&P
500, inclusa Apple.
    I deludenti risultati di Intel e Twitter hanno pesato sul
Nasdaq che ha chiuso a -1,5%. L'S&P 500 e il Dow hanno
chiuso rispettivamente a -0,7% e -0,3%.
    Il board della Federal Reserve si riunisce martedì e mercoledì e dovrebbe
confermare il percorso di graduale rialzo dei tassi di interessi. Il mercato
sconta un incremento a settembre e un'ulteriore stretta entro fine anno.
    La meeting della Banca centrale giapponese si chiude domani. Il mercato
guarda alla possibilità di modifiche nel programma di acquisto dei bond per un
totale annuo di 80 trilioni di yen.
    "Qualsiasi cambiamento sarebbe visto come un passo verso una politica
monetaria meno accomodante e spingerebbe al ribasso il cambio dollaro/yen",
spiega Elias Haddad di Commonwealth Bank of Australia.
    Il dollaro scambia a 111,04 yen contro il picco di 113,18 toccato a luglio.
    L'indice che misura l'evoluzione del dollaro rispetto al paniere di
principali valute mondiali staziona vicino al punto di resistenza a quota
95,652.
    * SHANGHAI cancella gli iniziali guadagni, con i rialzi registrati dai
titoli legati alle infrastrutture compensati dalle perdite del comparto
'healthcare'.
    * Tra i peggiori SINGAPORE appesantita dai finanziari Oversea-Chinese
Banking Corp, United Overseas Bank e DBS Group Holdings
. 
    * Resiste in terreno positivo MUMBAI, alla quarta seduta consecutiva di
guadagni.
    
        
     
    Per  una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni,
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la
parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below