March 6, 2017 / 7:43 AM / 2 years ago

BORSE ASIA-PACIFICO tengono nonostante tensioni geopolitiche, crescita Cina

 INDICI                        ORE  8,30    VAR %    CHIUS. 2016
 ASIA-PAC.                     463,46       0,40     426,67
 TOKYO                         19.379,14    -0,46    19.114,37
 HONG KONG                     23.618,60    0,28     22.000,56
 SINGAPORE                     3.119,03     -0,11     2.880,76
 TAIWAN                        9.682,63     0,36      9.253,50
 SEUL                          2.081,36     0,13      2.026,46
 SHANGHAI COMP                 3.234,40     0,50      3.103,64
 SYDNEY                        5.746,51     0,30      5.665,79
 MUMBAI                        29.019,44    0,65     26.626,46
 
    6 marzo (Reuters) - Le borse asiatiche tengono stamani nonostante le attese
per un aumento dei tassi americani e le notizie di un rallentamento della
crescita cinese. La propensione al rischio è ridotta anche per l'aumentare delle
tensioni geopolitiche dopo che la Corea del Nord ha lanciato quattro missili
balistici, tre dei quali sono finiti in acque giapponesi.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,30 sale di
0,4%. Il benchmark giapponese Nikkei ha chiuso in ribasso dello 0,46%.  
    Il premier cinese Li Keqiang ha ufficializzato il rallentamento della
crescita di Pechino, che quest'anno punta ad un'espansione del Pil di 6,5% dopo
aver archiviato il 2016 con +6,7% su un target compreso tra 6,5% e 7%. Tuttavia,
secondo alcuni analisti, il dato è già stato prezzato dal mercato.  
    ** SHANGHAI guadagna mezzo punto sui titoli tecnologici, tonici dopo
che il premier ha indicato nell'innovazione il settore chiave per ripartire.
ChiNext board guadagna l'1,8%.
    ** HONG KONG guadagna lo 0,7% con Prada in controtendenza a
-1,57%. 
    ** SEUL ha terminato poco sopra la parità a +0,13% con il won ai
minimi da 5 settimane.
    ** SYDNEY ha chiuso in lieve rialzo a +0,3% grazie ai settori
finanziario e metalli che hanno controbilanciato le perdite dei titoli sanitari
e delle utility. L'indice dei metalli e minerario ha chiuso a +1,4% dopo
aver toccato l'1,7% in corso di seduta. Rio Tinto ha guadagnato il 2%
circa. Ramsay Health Care ha perso l'1,1% spingendo in basso i
farmaceutici mentre il settore utility ha visto Origin Energy a -0,8%.
    ** TAIWAN, ha guadagnato lo 0,36% grazie all'elettronica e ai
bancari. In particolare Nanya Technology, che produce memory chip, ha
chiuso a +1,8%.
    ** SINGAPORE poco sotto la parità.
    
     
    Per una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana  con quotazioni,
 grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon  la
parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”  
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia 
    

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below