April 16, 2019 / 4:00 PM / 6 months ago

BORSA MILANO chiude lieve rialzo, Nexi -6,2% al debutto, balza Tenaris, giù Enel

     INDICE    RIC              ORE  17,40    VAR. %      CHIUS. PREC.
 FTSE MIB                       21.918,93     +0,12%      21.892,42
 Allshare                       24.003,48     +0,21%      23.954,02
 Banche                         9.360,91      +1,61%      9.212,74
 Oil & Gas                      18.139,48     -1,47%      18.409,82
 Auto & Pr                      207.271,16    +0,82%      205.581,89
                                                          
 Volumi                          2,89 mld                 
 
  MILANO, 16 aprile (Reuters) - Piazza Affari chiude in leggero rialzo la seduta
odierna grazie al balzo dei titoli bancari e nonostante il pesante ribasso delle
utility. "E' in atto una rotazione settoriale che in questa fase sta tornando a
puntare sulle banche", osserva un trader. 
    
    ** Debutto amaro per NEXI che lascia sul terreno il 6,22% nel
primo giorno di negoziazioni in Borsa, scendendo sotto il prezzo di collocamento
di 9 euro a 8,44. La 'paytech' leader in Italia partner delle banche ha toccato
un minimo a 8,29 euro nel durante. Scambi pari a oltre 62,4 milioni di pezzi.
Secondo un trader, il ribasso è da imputare al fatto che "il titolo è stato
quotato a multipli un po' alti e questo ha causato le vendite odierne".


    ** UNICREDIT chiude forte (+3,2%), dopo aver accettato di pagare
1,3 miliardi di dollari alle autorità Usa in relazione alle violazioni delle
sanzioni statunitensi all'Iran e ad altri Paesi.
    ** Bene anche AZIMUT che sale del 2,73% e prosegue un trend
positivo che dura ormai da settimane, iniziato con i dati 2018 e conseguenti
innalzamenti dei target price da parte dei broker.
    ** TENARIS in rialzo del 3,38%, dopo che la corte d'appello
argentina ha ribaltato la decisione preliminare del 27 novembre scorso contro il
presidente e Ceo Paolo Rocca. 
    ** Decise vendite sui titoli legati al greggio e sulle utiltiy con ENI
 in calo dell'1,56% ed ENEL dell'1,86%. Il Brent cala sulle
attese di un aumento delle scorte Usa e sui tagli Opec. 
    ** FIAT CHRYSLER reagisce con un +1% alle dichiarazioni del Cfo di
Bmw su una possibile alleanza sulle auto a guida autonoma, che coinvolgerebbe
anche Fca.
    ** Fra i minori, CLASS EDITORI balza del 4,7%, tra le migliori del
listino dopo la forte riduzione della perdita nel 2018. 
    
    
 
Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni,
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la
parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia
    
    
    
    
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below