29 gennaio 2009 / 12:13 / 9 anni fa

Borsa Milano pesante con Telecom, Fiat e banche, bene Parmalat

MILANO, 28 gennaio (Reuters) - Piazza Affari si allinea alle altre borse europee ed estende le perdite oltre all‘1%, trainata al ribasso da banche, Telecom Italia (TLIT.MI), Fiat FIA.MI e Fondiaria-Sai FOSA.MI.

“E’ un pull-back tecnico che potrebbe invertirsi solo con una buona apertura Wall Street, ipotesi al momento improbabile”, dice un trader. Alle 13 il contratto sul Nasdaq NDc1 e quello sul Dow Jones DJc1 cedono intorno all‘1%.

A Milano l‘S&P .SPMIB perde l‘1,4% e il Mibtel .MIBTEL l‘1%; in lieve calo anche l‘indice Allstars .ALLST, mentre il DJ Stoxx 600 cede l‘1,6%. Scambi per 760 milioni.

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) lascia sul campo oltre il 5% con volumi già superiori alla media giornaliera nell‘ultimo mese; lo Stoxx di settore .SXKP argina invece le perdite al -1,5%.

Un analista e i trader sentiti da Reuters citano soprattutto le incertezze legate a Telco, pur ricordando che settimana scorsa il titolo ha sovraperformato rispetto al settore europeo e ammettendo che in parte può trattarsi anche di realizzi.

Un cda Telco è attualmente in corso: all‘ordine del giorno i conti del semestre e la richiesta di Opa su Tim Participacoes TCSL4.SA. Stamane Il Messaggero ipotizzava la possibilità di svalutazione dei titoli Telecom nel portafoglio Telco.

* FIAT FIA.MI perde il 3,7%, in linea col settore .SXAP e dopo il +6% di ieri. “Il mercato nervoso, cerca di quantificare il pacchetto di aiuti che verrà varato dal governo”, dice un trader. L‘intervento potrebbe valere più dei 300 milioni ipotizzati nei giorni scorsi dalla stampa.

* Ancora realizzi sui bancari, INTESA SAN PAOLO (ISP.MI) e UNICREDIT (CRDI.MI) in testa. Per quest‘ultima “l‘esito dell‘aumento di capitale, andato praticamente deserto, era scontato”, dice una operatrice. Paniere europeo .SX7P -4%.

* Prese di profitto anche tra le big assicurative. La peggiore è FONDIARIA-SAI FOSA.MI, -4,8% ma con volumi in media, GENERALI (GASI.MI) - 2,6%, poco più del comparto .SXIP.

“(Su Fondiaria) nessuna notizia particolare, c’è attesa per i risultati (che verranno diffusi il 18 febbraio) e non si escludono nuove svalutazioni”, accenna un trader.

* Non si riprende STM (STM.MI), che ieri ha annunciato stime deludenti per il mercato dei chip e oggi subisce una raffica di revisioni al ribasso del target price. I tech europei .SX8P perdono l‘1%, il titolo franco-italiano il 3%.

* In netto rialzo PARMALAT (PLT.MI). “L‘ipotesi di un cambio nel management la fa salire nonostante la smentita della società”, dice un operatore. Secondo indiscrezioni stampa i fondi azionisti hanno indicato Maurizio Manca (numero uno di Unilever Italia) come nuovo presidente operativo.

* Estende le perdite BULGARI BUL.MI, che oggi diffonde le vendite preliminari 2008. “Si aspettano numeri brutti, anche il lusso risente della crisi”, si limita a dire la trader. In una nota di ricerca S&P - SELL sul titolo - scrive che i risultati top-line dell‘ultimo trimestre dovrebbero mostrare un calo del 9% rispetto all‘anno scorso.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below