28 settembre 2009 / 15:56 / tra 8 anni

Borsa Milano tonica con industriali, corre Banco Popolare

MILANO, 28 settembre (Reuters) - Piazza Affari archivia in rialzo una seduta a due facce. Negativo nella prima parte, il listino di Milano ha invertito la tendenza nel pomeriggio, muovendosi in scia a Wall Street e terminando sui massimi.

“Per come era iniziata”, commenta un trader, “la giornata non poteva evolvere in maniera migliore”.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib .FTMIB ha guadagnato l‘1,63%, l‘AllShare .FTITLMS l‘1,5% e il MidCap .FTITMC lo 0,94%. Volumi per un controvalore di circa 2,9 miliardi di euro.

* A guidare i rialzi sono stati soprattutto gli industriali, sebbene gli operatori evidenzino che non c’è stato un tema dominante e che, all‘interno dei comparti, vi sono stati andamenti differenziati. Nell‘automotive, per esempio, PIRELLI PECI.MI, spinta da un upgrade di Deutsche Bank, è salita del 3,76%, mentre FIAT FIA.MI è scesa dell‘1,08%.

* Restando agli industriali ciclici, bene STMICROELECTRONICS (STM.MI) (+3,72%), sostenuta da un incremento di target price da parte di Ubs.

* Buoni spunti per le società legate alle infrastrutture e all‘energia: CIR (CIRX.MI) +3,54%, PRYSMIAN (PRY.MI) +2,82%, TENARIS (TENR.MI) +2,67% e SAIPEM (SPMI.MI) +2,88%. Fuori dal paniere prinicpale, TERNIENERGIA (TRNI.MI) è balzata del 5,03% e MAIRE TECNIMONT (MTCM.MI) del 4,15%.

* In denaro FINMECCANICA SIFI.MI, +3,32%, e la partecipata ANSALDO STS (STS.MI), +2,96%. A proposito del gruppo guidato da Pier Francesco Guarguaglini, un dealer cita “due articoli comparsi su settimanali, uno sul value del titolo e l‘altro sul potenziale interesse di investitori russi e libici”. Un altro operatore fa riferimento “a un articolo della stampa inglese su un contratto da 5 miliardi di dollari in Algeria”, indiscrezione che, però, una fonte di Finmeccanica ha smentito.

* Bene i cementieri: ITALCEMENTI ITAI.MI +2,53% e BUZZI UNICEM (BZU.MI) +1,94%.

* All‘interno di un comparto bancario migliorato nel pomeriggio, spicca la performance di BANCO POPOLARE BAPO.MI: +4,4%. “Credo che il mercato sia interessato a Banco Popolare perché è il titolo più cheap del comparto”, spiega un dealer. “I bancari sono in un momento interessante, ma delicato”, aggiunge un analista che segue il settore. “Quelli che non dovranno varare aumenti di capitale per rafforzare il Tier 1 potrebbero riservare sorprese piacevoli”. Un altro analista che copre il comparto bancario, però, invita alla prudenza: “Se UniCredit deve ricorrere a un aumento di capitale, non credo che Banco Popolare possa dormire sonni tranquilli”. Domani si terranno i consigli di UNICREDIT (CRDI.MI) (+1,33%) e INTESA SANPAOLO (+2,46%) che decideranno sulle misure da adottare per rafforzare il patrimonio.

* Deboli le società legate al lusso e alla moda. BULGARI BULG.MI +0,56%, mentre GEOX (GEO.MI), colpita da un downgrade a “sell” di Citigroup, ha ceduto lo 0,59%.

* LOTTOMATICA LTO.MI ha pagato il taglio a “underperform” di Exane Paribas: -0,76%.

* Brillanti AUTOGRILL (AGL.MI), +3,57%, A2A (A2.MI), +2,01%, e MEDIASET (MS.MI), +2,68%. Per quanto riguarda il titolo del Biscione, un trader cita “le indiscrezioni della stampa spagnola sulle trattative con Telefonica (TEF.MC) per l‘acquisto di Digital+”.

* Fra le mid cap, IRIDE IRD.MI ed ENIA EN.MI hanno perso, rispettivamente, il 2,7% e il 3,49%. “Con il decreto sulla restituzione degli aiuti di Stato”, spiega un trader, “può essere messo in discussione il concambio della fusione”.

* Bene le società di gestione aeroportuale, sulle indiscrezioni riguardanti incrementi tariffari. GEMINA GEMI.MI è avanzata del 9,23% e SAVE SAVE.MI del 14,76%.

* Prosegue la corsa di CDC CDC.MI: +23,6%.

* Progresso del 3,66% per ANTICHI PELLETTIERI AP.MI: in un‘intervista a Reuters, l‘AD di Mariella Burani Fashion Group MBFG.MI ha detto che le linee guida del piano prevedono disinvestimenti, l‘eventuale ingresso di un socio nel capitale e la conversione del debito in equity da parte delle banche.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below