28 settembre 2009 / 09:24 / 8 anni fa

Borsa Milano in calo ma recupera da minimi, giù Iride-Enia

MILANO, 28 settembre (Reuters) - Piazza Affari prosegue in calo, seppur sopra i minimi di giornata grazie alla tenuta di importanti supporti.

“Sono scattate le prese di beneficio sulla scia di Asia e Usa, niente di sorprendente”, dice un trader. Un analista sottolinea che il calo più ampio rispetto al resto d‘Europa si spiega con la maggiore tenuta di Milano venerdì scorso.

Borsa Italiana informa che l‘indice FTSE MIB potrebbe non essere aggiornato su alcuni sistemi informativi e che seguiranno comunicazioni. Sugli schermi Reuters le variazioni dell‘indice appaiono regolari.

Intorno alle 11,15 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,44%, l‘All Share .FTITLMS lo 0,5% e il Mid Cap .FTITMC scende dello 0,63%. L‘indice europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 cede lo 0,16%.

* Pesante FIAT FIA.MI (-2,16%). Un‘operatrice parla di prese di beneficio (il titolo era salito venerdì) “alimentate forse anche da qualche preoccupazione sugli sviluppi del piano industriale di Chrysler”, che secondo la stampa è stato presentato al board Usa dall‘AD Sergio Marchionne. Le auto europee .SXAP sono poco mosse.

* Debole il comparto del lusso con BULGARI BULG.MI e GEOX (GEO.MI) in calo di oltre il 2%. Su Geox pesa il downgrade a “sell” di Citigroup.

* Deboli le banche, negative anche in Europa .SX7P. Dopo la corsa di venerdì, UNICREDIT (CRDI.MI) cede lo 0,5%, INTESA (ISP.MI) - debole la scorsa seduta - è piatta. Domani si terranno i consigli dei due istituti che decideranno sulle misure da adottare per rafforzare il patrimonio. “Per Intesa sambra delinearsi l‘ipotesi cessioni più bond ibrido, mentre per Unicredit sembra andare verso un aumento di capitale”, sintetizza un trader. Debole anche MEDIOBANCA MDB.MI, che oggi tratta “ex assegnazione” titoli legati all‘aumento di capitale gratuito; già rettificato, cede l‘1,2%.

* LOTTOMATICA LTO.MI soffre il taglio a “underperform” di Exane Paribas.

* Tra i rialzi, ANSALDO (STS.MI), ITALCEMENTI IATI.MI, STM (STM.MI). Positiva PRYSMIAN (PRY.MI), il cui AD, in un‘intervista al Sole di ieri, ha parlato di un miliardo di euro a disposizione per acquisizioni.

* Pesanti, tra i titoli a minore capitalizzazione, IRIDE IRD.MI (-4,1%) ed ENIA EN.MI (-4,8%). “Con il decreto sulla restituzione degli aiuti di stato può essere messo in discussione il concambio della fusione e con questo l‘operazione stessa”, nota una trader.

* Al rialzo spunti su COBRA COBRA.MI, che ha concluso un accordo di alleanza strategica con una società sudaficana, e su EUROTECH (E5T.MI), che ha ottenuto ordini dagli Usa per un valore complessivo di 2,8 milioni di dollari nel settore della telemedicina.

* Bene GEMINA GEMI.MI, dopo la ricapitalizzazione annunciata dalla holding Investimenti Infrastrutture e dopo che indiscrezioni stampa parlano di un piano di Adr da 3,6 miliardi di investimenti in 10 anni. Alcuni giornali citavano anche la possibilità di un incremento delle tariffe aeroportuali.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below