27 ottobre 2009 / 10:24 / tra 8 anni

Borsa Milano in calo peggio di Europa, pesano banche, bene Eni

MILANO, 27 ottobre (Reuters) - Piazza Affari, la peggiore in Europa, prosegue la fase di correzione trascinata dai bancari e assicurativi pesanti in tutto il Continente sulle perdite di Ing.

Il colosso finanziario olandese è anche oggi al centro di forti vendite dopo l‘annuncio sulla separazione della attività assicurative e sull‘aumento di capitale che sarà utilizzato per ripagare parte degli aiuti di stato, alimentando nuovi timori sul settore.

“C’è molto nervosismo sui mercati per la rapidità della correzione. Si vedono titoli, soprattutto bancari, comprati solo pochi giorni fa a prezzi decisamente superiori alle quotazioni attuali”, commenta un trader.

In questo contesto “non si sanno prendere bene le misure: i dati aziendali sono mediamente buoni, i dati macro sono misti, ed è sempre più difficile capire i movimenti del mercato”, aggiunge,

Poco dopo le 11,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,37%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,42% e il MidCap .FTITMC lo 0,92%. Volumi per 1,2 miliardi di euro.

* Bancari sotto pressione in tutta Europa sulla scia di Ing che sta lanciando un segnale negativo sul settore riconfermando la necessità di ricapitalizzazioni tre i big finanziari continentali, ricordano gli operatori.

In questo contesto, caratterizzato ad attese di “eccesso di carta in circolazione”, scattano le prese di beneficio che a Milano penalizzano maggiormente BANCO POPOLARE BAPO.MI in calo del 3,9%, POP MILANO PMII.MI -3,8% e MPS (BMPS.MI) -1,8%.

“Alcuni borker italiani stanno consigliano allegerimenti sui bancari in vista di trimestrali attese deboli e dopo la recente buona performace dei titoli”, dice un trader ricordando che i bilanci trimestrali dovrebbe risentire in particolare della pressione sugli spread e dell‘eliminazione della commissione di massimo scoperto.

“Il terzo trimestre per il settore potrebbe essere peggio delle iniziali attese e le difficoltà potrebbero estendersi anche al 2010”, spiega.

* Più in linea con l‘indice Stoxx europep dei bancari, .SX7P che cede l‘1,3%, UNICREDIT (CRDI.MI) (-1,7%), altro big europeo che ha annunciato un aumento di capitale e INTESA SANPAOLO ISP.M (-1,36%).

* Tra gli assicurativi UNIPOL (UNPI.MI) perde l‘1,9% e FONSAI FOSA.MI lo 0,9%. In controtendenza, GENERALI (GASI.MI) guadagna mezzo punto percentuale grazie anche alla promozione di Socgen a “hold” da “sell”. L‘indice europeo sulle assicurazioni .SXIP cede lo 0,4%.

* Il paniere principale di Piazza Affari limita i ribassi grazie soprattutto ai guadgani di ENI (ENI.MI) (+1,2%) che beneficia dei risultati sopra le previsioni annunciati da BP (BP.L).

SAIPEM (SPMI.MI) sale dello 0,9% in attesa dei risultati trimestrali. Il settore Oil & Gas europeo è il migliore con un rialzo del 2,3%.

* Tra i migliori del FTSE Mib, MEDIASET (MS.MI) avanza dell‘1,4% in linea con il settore dei media europei. In un report Exane Bnp Paribas ha rivisto al rialzo il settore a “outperform”, spiegando che il comparto media sta beneficiando di una serie di fattori positivi e “offre una delle migliori combinazioni di crescita utili, valutazioni e visibilità”.

* Rialzi anche tra gli industriali: acquisti su PIRELLI PECI.MI e PARMALAT (PLT.MI), mentre si sgonfia CIR (CIRX.MI), all‘indomani dei risultati del trimestre.

* LOTTOMATICA LTO.MI guadagna lo 0,4% mentre ieri è stato annunciato il prezzo per la conversione del bond, pari a 17,7408 euro. Kepler ha tagliato il giudizio sula società a “reduce” da “hold” abbassando il target price a 13,9 da 16 euro.

* Fuori dall‘FTSE Mib, TISCALI (TIS.MI) è in asta di volatilità con un calo teorico del 24%.

* Forte INDESIT IND.MI a +1,9% dopo la promozione di Exane Bnp Paribas a “neutral” da “underperform” con target price portato a 9 da 3,9 euro. La banca si aspetta un “buon trimestre” sui dati trimestrali che saranno pubblicati il 29 ottobre.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below