27 ottobre 2009 / 08:39 / 8 anni fa

Borsa Milano parte debole con bancari, in rialzo Eni

MILANO, 27 ottobre (Reuters) - Piazza Affari parte con debolezza risentendo più degli altri listini europei dei ribassi dei titoli bancari.

Il clima sui mercati europei rimane comunque impostato alla cauatela dopo i pesanti ribassi di Wall Street ieri e delle borse asiatiche stamani.

A Milano la debolezza colpisce anche gli energetici mentre sostengono il listino industriali, tech, ed Eni.

Alle 9,30 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,12%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,09% e il MidCap .FTITMC lo 0,05%.

* Tra i bancari, al centro di intense vendite alla vigilia, la più penalizzata è BANCO POPOLARE BAPO.MI, in calo di oltre il 2%. Cali intorno ad un punto percentuale per MPS (BMPS.MI), INTESA SANPAOLO (ISP.MI), MEDIOBANCA (MDBI.MI).

* Tra i migliori del listino, ENI (ENI.MI) sale dell‘1%, mentre CIR (CIRX.MI), all‘indomani dei risultati del trimestre, avanza dello 0,6%.

* Bene anche FONDIARIA FOSA.MI, PIRELLI PECI.MI e i titolo media MONDADORI (MOED.MI) e MEDIASET (MS.MI)

* LOTTOAMTICA LTO.MI guadagna l‘1% mentre ieri è stato annunciato il prezzo per la conversione del bond, pari a 17,7408 euro. Kepler ha tagliato il giudizio sula società a “reduce” da “hold” abbassando il target price a 13,9 da 16 euro.

* Fuori dall‘FTSE Mib, TISCALI (TIS.MI) è in asta di volatilità con un calo teorico del 15%.

* Forte INDESIT IND.MI a +3% dopo la promozione di Exane Bnp Paribas a “neutral” da “underperform”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below