27 agosto 2009 / 11:02 / 8 anni fa

Borsa Milano lima rialzo a metà seduta, bene banche e Buzzi

MILANO, 27 agosto (Reuters) - Piazza Affari a metà seduta continua a beneficiare del sostegno dei bancari, mantenendo un segno lievemente positivo tra borse europee che hanno ceduto alla lettera.

“Ieri Popolare Milano con risultati nettamente sopra le attese di tutti ha dato il via al movimento e ha trascinato anche altre banche che danno i risultati domani”, commenta un‘operatrice.

“In Europa poi oggi abbiamo visto i risultati di Credit Agricole, che ha fatto meglio delle attese e ha avuto un‘accoglienza calorosa in borsa”, con un rialzo intorno al 5%, prosegue.

Sul fronte macro “i dati negli Usa sono attesi sempre con un po’ di ansia, soprattutto quello sui sussidi di disoccupazione”, aggiunge. In agenda anche il Pil del secondo trimestre.

Intorno alle 11,45 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,14%, il FTSE AllShare .FTITLMS dello 0,04% e il FTSE MidCap .FTITMC dello 0,01%. Volumi per circa 1,1 miliardi di euro.

Il benchmark europeo Dj Stoxx 600 cede lo 0,3% mentre a Wall Street i futures sono misti.

* I bancari sono guidati da MPS (BMPS.MI), +3,4% in attesa della semestrale (il cda si riunisce oggi e i dati sono previsti domattina a mercato chiuso). POPOLARE MILANO PMII.MI rallenta un po’ il passo ma resta positiva (+0,5%) ancora sulla scia dei risultati comunicati martedì sera. In Europa lo Stoxx delle banche .SX7P ha virato in negativo (-0,25%).

* Ben intonate anche BANCO POPOLARE BAPO.MI, +1,9%, INTESA SANPAOLO (ISP.MI), +1,8%, UBI (UBI.MI), +2,2%. Tutti e tre gli istituti riuniscono domani il consiglio sui conti del semestre. Resta al palo UNICREDIT dopo il recente rally post-semestrale. Fuori dal paniere principale brilla ITALEASE BIL.MI - che oggi ha in agenda il cda sui risultati - in asta di volatilità con un +21% teorico. PROFILO (PRO.MI) balza del 6%.

* MEDIOLANUM MED.MI guadagna l‘1,3%. L‘AD Ennio Doris ha detto ieri che l‘istituto ha aumentato i mutui di circa il 150% nei primi sei mesi.

* Verso metà seduta si rafforza BUZZI (BZU.MI) che sale di quasi del 2%. “Ieri c‘erano state un po’ di prese di profitto sui cementieri, oggi Buzzi si riprende mentre ITALCEMENTI ITAI.MI prosegue in questa direzione (-1,8%)”, osserva l‘operatrice.

* In fondo al FTSE Mib CIR (CIRX.MI) e FONDIARIA-SAI FOSA.MI cedono il 2%.

* FIAT FIA.MI con un calo dello 0,5% sovraperforma il comparto europeo .SXAP, che lascia sul campo l‘1,5%.

* Ribassi anche per gli energetici con ENI (ENI.MI), -1%, ed ENEL (ENEI.MI), -0,7%.

* TOD‘S (TOD.MI), che ieri ha annunciato i risultati del semestre, avanza dell‘1,1%. Oggi vari broker hanno alzato il taregt price sul titolo.

* Tra i minori MANAGEMENT & CAPITALI (MACA.MI) è piatta a 0,176 euro. L‘avvocato modenese Gianpiero Samorì, tramite la finanziaria Modena Capitale, ha annunciato una terza Opa a 0,14 euro, un prezzo superiore a quello delle altre due offerte in corso ma inferiore ai corsi di borsa.

* RISANAMENTO (RN.MI) segna un modesto rialzo dello 0,4% in attesa di sviluppi sul salvataggio.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below