26 maggio 2009 / 09:17 / tra 9 anni

Borsa Milano debole con Europa, pesano banche, strappa Fiat

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Piazza Affari si assesta in territorio negativo in mattinata, tenuta a freno soprattutto dalle banche con UNICREDIT (CRDI.MI) che lascia sul campo oltre il 2%, mentre FIAT FIA.MI strappa in controtendenza sulle attese di sviluppi positivi sull‘operazione Opel e si rafforza anche ATLANTIA (ATL.MI).

Intorno alle 11, l‘indice S&P/MIB .SPMIB lascia sul terreno l‘1,4%, il Mibtel .MIBTEL l‘1,19% mentre il DJ Stoxx 600 europeo cede lo 0,8%.

“Riprendono le vendite”, osserva un trader,“ma è un mercato fatto dai trader, di fondi non se ne vedono, evidentemente si muovono solo a benchmark o tramite derivati e strutturati”.

“C’è una sensazione diffusa che i prezzi siano molto tirati”, aggiunge.

Oggi lo spunto per vendere arriva dalla notizia di nuovi lanci missilistici da parte della Corea del Nord.

I settori preferiti dalla lettera in Europa sono, oltre ai bancari, il comparto costruzioni con ricadute negative soprattutto su BUZZI UNICEM (BZU.MI) mentre ITALCEMENTI ITAI.MI perde quanto l‘indice.

* Il greggio CLc1 cede quasi 1,7 dollari ma a Milano ENI (ENI.MI) contiene le perdite rispetto ai concorrenti mentre SAIPEM (SPMI.MI) e TENARIS (TENR.MI) perdono poco di più del Dj Stoxx dei petroliferi (-1%). Più pronunciate le vendite su SARAS (SRS.MI) * Frenano FONDIARIA-SAI FOSA.MI, GENERALI (GASI.MI) e ALLEANZA ALZI.MI, complice anche la debolezza del comparto europeo, fra i peggiori in Europa (-1,9%)

* Nel giorno in cui l‘AD di Fiat FIA.MI Sergio Marchionne è a colloquio con l‘esecutivo di Berlino e l‘operazione Opel sembra giunta alle battute finali, il mercato si fa prendere dall‘entusiasmo, spingendo il titolo a un soffio dalla soglia di 8 euro. Tonica anche EXOR (EXOR.MI): ieri Gianluigi Gabetti ha detto che la diluizione della holding della famiglia Agnelli “non è scontata”.

* Ancora prese di beneficio su editoriali come MEDIASET (MS.MI), MONDADORI (MOED.MI) e L‘ESPRESSO ESPI.MI.

* TELECOM (TLIT.MI) perde oltre l‘1% in un contesto europeo che vede il settore resistente alle pressioni in vendita (DJ stoxx tlc è poco mosso)

* Allo Star ancora ordini in acquisto stamani per DAMIANI (DMN.MI) dopo il +13,3% di ieri nel giorno in cui il gruppo di gioielli e orologi annuncia una nuova collaborazione con la maison Gianfranco Ferré.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below