26 ottobre 2009 / 12:17 / tra 8 anni

Borsa Milano in lieve rialzo con alcune banche e settore energia

MILANO, 26 ottobre (Reuters) - Piazza Affari chiude la mattinata in rialzo dopo qualche altalena iniziale, aiutata da alcuni bancari e dai titoli dell‘energia.

Gli operatori sottolineano la volatilità degli scambi e attendono Wall Street per capire quale sarà la direzione finale dei mercati. I futures sugli indici Usa sono poco mossi.

Intorno alle 13 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,29%, l‘AllShare .FTITLMS dello 0,27% mentre il MidCap .FTITMC cede lo 0,26%. Volumi per circa 1,3 miliardi di euro.

* IMPREGILO IPGI.MI, finita in avvio in asta di volatilità per eccesso di ribasso, resta il titolo peggiore dell‘FTSE Mib con un calo del 3,4% e volumi intensi. Exane ha tagliato oggi il target a 3,5 da 3,8 euro confermando il rating “outperform”. Analisti e trader citano cautela sui risultati di alcune attività e in generale l‘attesa per la sentenza di Napoli sui sequestri nell‘ambito della vicenda dei rifiuti in Campania. [ID:nLQ95682]

* Accelera UNICREDIT (CRDI.MI) che dopo il -5% di venerdì è arrivato oggi a perdere oltre il 3% a inizio seduta e poi è progressivamente migliorato fino a un rialzo superiore al 2%; ora guadagna l‘1,3%; i volumi sono nella norma.

Tra le banche, positive POP MILANO PMII.MI e, dopo una sosta in terreno negativo, BANCO POPOLARE BAPO.MI. Un trader cita le parole dell‘AD Pier Francesco Saviotti che, in alcune dichiarazioni al CorrierEconomia, ha escluso “al momento” aumenti di capitale e ha parlato di Italease BIL.MI e del programma di cessioni. INTESA SP (ISP.MI) resta negativa a -0,7%.

Lo Stoxx delle banche .SX7P cede lo 0,5, mentre sono pesanti gli assicurativi .SXIP per il crollo di ING ING.AS dopo l‘annuncio di un aumento di capitale da 7,5 miliardi per ripagare il 50% degli aiuti pubblici ricevuti. FONDIARIA SAI FOSA.MI perde l‘1%.

* In luce TENARIS (TENR.MI) (+1,3%), che sovraperfoma il comparto oil .SXEP; si muove in linea con l‘Europa ENI (ENI.MI) (+0,6%).

* Sale SNAM RETE GAS (SRG.MI), scesa venerdì, quando la controllata Italgas ha confermato di aver presentato un‘offerta vincolante per la rete gas italiana di E.On.

* Torna tonica LOTTOMATICA LTO.MI che ha vinto un contratto in Spagna in joint venture con Logista. [ID:nLQ68853]

* Azzera il rialzo FIAT FIA.MI. Oggi Morgan Stanley sottolinea che dal rapporto Sigtarp (redatto dall‘ufficio dell‘ispettore generale che monitora l‘utilizzo del fondo di aiuti all‘economia Tarp) emergerebbe che il debito lordo di Chrysler verso il Tesoro Usa sarebbe di 5,1 miliardi di dollari, contro i 9 miliardi stimati in precedenza dalla banca d‘affari.

* Dopo qualche minuto iniziale in asta di volatilità per eccesso di ribasso, dovuta secondo un trader a un errore nell‘immissione degli ordini, TELECOM (TLIT.MI) cede l‘1% in un settore europeo leggermente positivo .SXKP. “Pesa l‘incertezza sulle prospettive strategiche del gruppo”, nota l‘operatore mentre la stampa continua a ragionare di possibili futuri scenari in attesa del termine di mercoledì per il rinnovo del patto Telco.

* Giù i titoli del cemento BUZZI (BZU.MI) e ITALCEMENTI ITAI.MI, in lieve calo CIR (CIRX.MI) nel giorno del Cda sulla trimestrale e dopo che l‘Antitrust ha sanzionato Sorgenia per pratiche commerciali scorrette nei confronti dei consumatori con sanzioni complessive per 350.000 euro.

* Fuori dal paniere principale debole MANAGEMENT & CAPITALI (MACA.MI), peggiorata dopo che Giampiero Samorì ha detto a Reuters che non è prevista nessuna proproga all‘Opa da 0,15 euro che si chiude oggi. [ID:nLQ136002]

* TISCALI (TIS.MI) in asta di volatilità con un balzo teorico del 43%, speculare al crollo del 40% della precedente seduta.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below