25 marzo 2009 / 12:06 / tra 9 anni

Borsa Milano positiva sotto i massimi a metà seduta

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Piazza Affari arretra dai massimi a metà seduta, mantenendo saldamente il segno positivo.

Gli operatori parlano ricoperture e, fatta eccezione per qualche tema, di mercato tecnico.

Alle 12,50 l‘indice S&P/Mib .SPMIB segna un progresso dello 0,4, il Mibtel .MIBTEL avanza dello 0,5%. Volumi per 966 milioni di euro.

* Panorama contrastato per i bancari.

BANCO POPOLARE BAPO.MI, con un balzo di oltre il 4% resta tra le star della seduta. “L‘istituto ha dato risultati brutti, ma sembra farsi largo la convinzione che abbia portato a bilancio tutte le poste negative a adesso il peggio è alle spalle”, commenta un dealer.

Secondo gli analisti di Kepler, “i dati sono in linea con le attese. La sensazione è che l‘AD Saviotti abbia fatto una pulizia grossa e definitiva del bilancio, per affrontare il 2009 con adeguata trasparenza”.

Accoglienza fredda per i risultati di POPOLARE MILANO PMII.MI che ieri sera ha annunciato un utile d‘esercizio in calo del 76,8% e, durante la conference call, ha dichiarato che il primo trimestre è in linea con gli ultimi due. Debole anche UBI (UBI.MI), in denaro MPS (BMPS.MI) che domani annuncerà i risultati e che, secondo il Sole 24 Ore, si prepara a chiedere al Tesoro l‘utilizzo dei Tremonti bond per 2 miliardi di euro.

Pesanti INTESA SANPAOLO e UNICREDIT.

* Editoriali in grande spolvero, con RCS in rialzo del 7,5%. “Sul titolo sono scattare ricoperture”, dice un dealer.

MONDADORI (MOED.MI) in attesa dei risultati balza del 7,17%.

SEAT PGIT.MI è in asta di volatilità con un rialzo teorico del 22%. La società ha annunciato un‘alleanza strategica con Google.

* Corre TISCALI (TIS.MI). Con il ritorno nel board di Soru, che ieri ha fatto visita a Intesa Sanpaolo - dice un trader - “sembra scongiurato il fallimento della società”.

* Tra i finanziari MEDIOLANUM MED.MI sale del 3,5%. Brilla GENERALI (GASI.MI) dopo che Ubs ha alzato il giudizio a BUY da NEUTRAL e il target a 15 euro da 11.

* Venduta TOD‘S (TOD.MI) l‘indomani dei risultati 2008 in parte deludenti secondo gli analisti. Secondo qualcuno pesano anche le prese di profitto dopo la recente positiva performance.

* Accelera FIAT FIA.MI dopo le dichiarazioni riportate da alcuni quotidiani, dell‘AD Marchionne, secondo cui a marzo il mercato italiano mostrerà per il gruppo “un miglioramento sostanziale per quota e volumi rispetto a febbraio ma anche rispetto a marzo 2008”.

* ENI (ENI.MI) contribuisce a sostenere il listino con un rialzo del 3%. La russa Gazprom (GAZP.MM) ha in programma per inizio aprile l‘esercizio dell‘opzione per l‘acquisto del 20% della controllata petrolifera Gazprom Neft (SIBN.MM) e degli asset russi del gas in mano a Eni, riferiscono a Reuters fonti di settore. Da Ravenna, il direttore strategie Leonardo Maugeri dice di non essere al corrente della cosa.

Bene anche SAIPEM (SPMI.MI).

* Impregilo IPGI.MI sale del 2% dopo aver annunciato un utile netto 2008 in aumento a 167,6 milioni da 40,8 milioni. Le risparmio, che avranno un dividendo di 0,78 euro, balzano del 9% su volumi scarsi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below