25 settembre 2008 / 11:25 / tra 9 anni

Borsa Milano annulla rialzo in attesa Usa, bene Prysmian,cemento

MILANO, 25 settembre (Reuters) - Borsa Milano annulla i guadagni della mattinata in un mercato che mostra segni di nervosismo in vista dei chiarimenti sul piano di salvataggio Usa.

In attesa di conoscere come aprirà Wall Street, le borse euoropee, Piazza Affari compresa, cedono terreno sulla notizia del profit warning del colosso Usa General Electric.

”Si attende sempre la reazione di Wall Street ai dettagli del piano di salvataggio del sistema finanziario, commenta un operatore.

“Sono sedute molto volatili e non mi stupirei se la borsa cambiasse direzione nel pomeriggio”, aggiunge un altro trader.

Alle 13,10 l‘indice S&P/Mib .SPMIB è in calo dello 0,01%, il Mibtel .MIBTEL sale dello 0,01%. AllStar .ALLST arretra dello 0,2%. Volumi per 3,2 miliardi di euro.

* Tra i migliori del paniere principale rimbalzano i titoli del cemento: ITALCEMENTI ITAI.MI (+3%) e BUZZI UNICEM (BZU.MI) (+1%).

* Recupera anche PRYSMIAN (PRY.MI) (+3%), titolo reduce da periodo di debolezza alimentata anche per l‘effetto “incertezza sulla quota del 32% di Goldman Sachs” posseduta nella società di cavi, ricorda uno studio di Citigroup che ha un rating “buy” sulla società dei cavi.

* Misto il comparto bancario. Tonici BANCO POPOLARE BAPO.MI e INTESA SANPAOLO (ISP.MI), mentre cedono MEDIOBANCA (MDBI.MI) e MPS (BMPS.MI). Riduce le perdite delle mattinata UNICREDIT (CRDI.MI) (-1,3%) dopo lo scivolone di ieri dovuto a diversi rumour, smentiti dalla società, su un aumento di capitale in arrivo e problemi di liquidità.

Le voci, sia ieri sia oggi, parlano, anche di un grosso fondo in uscita, secondo quanto riferisce un trader.

* Prosegue il rimbalzo FIAT FAI.MI (+1%), sotto i massimi della mattinata dopo che ieri ha smentito le voci di profit warning e confermato gli obiettivi di bilancio per il 2008.

* Tra gli altri industriali, FINMECCANICA SIFI.MI avanza dell‘1,4% spinta anche dalla promozione di SocGen a “buy”.

* Tra gli assicurativi, forti in Europa (Stoxx +1,8%) si distingue in positivo GENERALI (GASI.MI) (+1,13%) mentre cedono FONSAI FOSA.MI e ALLANZA ALZI.MI su realizzi.

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) poco mossa in attesa di novità dal cda di oggi che affronterà argomenti caldi come l‘eventuale ingresso di un nuovo socio e lo scorporo della rete.

* Debolezza sugli editoriali e costruzioni. In quest‘ultimo comparto IMPREGILO IPGI.MI cede oltre il 3%. Sul gruppo di costruzioni, un operatore cita le dichiarazioni di ieri del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli sulle intenzioni di portare nel mese di ottobre al Cipe una proposta per riavviare il progetto del Ponte sullo Stretto.

“Si dovrebbe rifare la valutazione del progetto con costi crescenti e inoltre ritengo che i tempi stabiliti siano troppo stretti”, commenta il trader.

Secondo un altro trader il titolio risente delle “voci di uscita di hedge fund”.

* Nel resto del listino ITALEASE BIL.MI sale del 5% circa mentre si avvicina la conclusione del deal con DZ Bank per la creazione di una JV nel factoring e leasing. Le società avevano indicato come obiettivo la fine di settembre.

Prosegue il rimbalzo GEMINA GEMI.MI (+5%) controllante di Aeroprti di Roma, beneficiando delle attese di una soluzione positiva alla vicenda Alitalia.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below