24 luglio 2009 / 15:51 / tra 8 anni

Borsa Milano chiude in calo, tengono banche, debole Fiat

MILANO, 24 luglio (Reuters) - Chiude in moderato calo la borsa di Milano dopo nove sedute consecutive di rialzo.

“E’ venerdì, Wall Street è debole, siamo saliti per una lunga serie di sedute, un po’ di chiusura di posizioni e un po’ di realizzi ci stanno”, sintetizza un‘operatrice.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,4%, l‘All Share .FTITLMS lo 0,43%, il FTSE Mid Cap .FTITMC lo 0,01%. Volumi per circa 2 miliardi di euro.

* Tengono botta le banche, in Europa in lieve rialzo .SX7P. A Milano sono toniche POP MILANO PMII.MI e BANCO POPOLARE BAPO.MI, più tranquille UNICREDIT (CRDI.MI) e INTESA SANPAOLO (ISP.MI).

* Brilla CIR (CIRX.MI) (+3,4% a 1,3 euro), su cui Ubs ha confermato il “buy” con target migliorato a 1,5 euro da 1,35. La controllata SOGEFI (SGFI.MI), che ha annunciato un secondo trimestre in perdita ma in significativa ripresa rispetto ai primi tre mesi dell‘anno, azzera i guadagni della giornata e chiude in calo del 4%.

* Debole FIAT FIA.MI che termina a 7,655 euro (-1,54%). “C’è ancora un po’ di debolezza sulla scia della trimestrale e soprattutto qualcuno teme che le immatricolazioni di luglio non siano andate tanto bene”, dice un operatore. Le auto in Europa sono positive .SXAP.

* Tra le big scende anche ENI (ENI.MI) (-1,37%), peggio del comparto europeo .SXEP. “Qui, più che il greggio, a muovere il titolo sono le attese per la trimestrale, che si pensa in contrazione rispetto al trimestre precedente”, dice una dealer.

* Vendite sul lusso con LUXOTTICA (LUX.MI) -1,9%.

* Al di fuori del paniere principale prosegue il denaro su GEMINA GEMI.MI con voumi elevati. Una norma del decreto fiscale, su cui stasera si vota la fiducia alla Camera, consente di fatto l‘Enac a rivedere in prospettiva le tariffe aeroportuali. “L‘approvazione del nuovo schema tariffario è necessaria per far fronte al notevole piano di investimenti di Aeroporti di Roma”, controllato da Gemina, spiega in una nota Banca Akros.

* Brilla con un +14,35% l‘immobiliare AEDES (AEDI.MI) che ha ottenuto il via libera della Consob all‘aumento di capitale da 150 milioni che inizierà lunedì. “Questa notizia sembra dare un po’ di stabilità alle prospettive della società”, dice un trader.

* Nello stesso comparto in rialzo RISANAMENTO (RN.MI), ancora lontano comunque dal recupero del -30% di martedì. Oggi il superconsulente della società Salvatore Mancuso ha espresso ottimismo sulla possibilita di un accordo con le banche per il salvataggio del gruppo.

* Vivace APULIA PRONTOPRESTITO APP.MI dopo che i Cda di bancApulia, Veneto Banca Holding e della sua controllata Banca Meridiana hanno approvato, in via preliminare, il progetto di fusione per incorporazione di Banca Meridiana in bancApulia.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below