23 luglio 2009 / 16:08 / tra 8 anni

Borsa Milano chiude forte su Ws, strappa Italease, piatta Fiat

MILANO, 23 luglio (Reuters) - Piazza Affari centra la nona seduta positiva consecutiva, corroborata ancora una volta dalle trimestrali Usa - sopra le stime quelle di Ford e di AT&T - e dai dati sulle vendite delle case esistenti a maggio negli Stati Uniti sopra le attese.

“Seduta molto positiva. Il mercato ha accelerato dopo la rottura del livello di 20.000 punti dell‘indice Ftse Mib”, osserva un trader.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB guadagna l‘1,59% e l‘All Share .FTITLMS l‘1,48%, mentre il FTSE Mid Cap .FTITMC avanza dell‘1,18%. Sul finale volumi pari a poco più di 2 miliardi di euro.

* Sul listino principale le attenzioni sono concentrate su SAIPEM SPM.MI, in rialzo del 4,77% con volumi intensi sulla scia degli ottimi conti della concorrente francese Technip che ha migliorato l‘outlook per il 2009. “Il mercato attende conti particolarmente buoni anche per Saipem”, aggiunge un trader.

Per contro recupera solo nel finale la controllante ENI (ENI.MI), debole per tutta la seduta (+1,04%, settore oil&gas europeo +1,55%). Un sondaggio Reuters con nove analisti stima utile netto per il secondo trimestre, che sarà annunciato giovedì prossimo, in calo del 60%, mentre la cedola interim è vista stabile.

* Prosegue il buon momento di FINMECCANICA SIFI.MI (+1,76%) e della controllata ANSALDO STS (STS.MI) (+1,35%) sulla maxicommessa ottenuta da quest‘ultima in Libia e annunciata ieri.

* Le positive attese per i conti trimestrali aiutano anche PIRELLI PECI.MI in progresso del 2,23%.

* Si conferma debole FIAT FIA.MI (-0,38%) all‘indomani dei conti trimestrali che hanno deluso una parte del mercato. I nuovi target price rivisti al rialzo stamani da diversi broker non riescono ad invertire la tendenza. * Piatta TELECOM ITALIA (TLIT.MI) (+0,19%) dopo l‘ottima performance della vigilia in un settore europeo trascurato. “Ieri il titolo è stato al centro di forti ordini di acquisto. Oggi manca questo sostegno”, spiega un operatore.

* Giù STM (STM.MI), fra i peggiori del listino, cede l‘1,81% dopo che i conti della JV con Ericsson ha evidenziato un aumento delle perdite. Il titolo tuttavia proviene da un buon recupero. Ritraccia anche PRYSMIAN (PRY.MI) (-2%) anche questo reduce da rialzi.

* Tra i titoli più piccoli in evidenza GEMINA GEMI.MI in rialzo del 2,7% sulle attese di uno sblocco delle tariffe aeroportuali. “C’è la possibilità che a livello governativo venga velocizzato l‘iter per l‘approvazione dei nuovi schemi tariffari. Qualora andasse in porto, visto che Adr è in trattative per ottenere nuove tariffe, la valutazione del titolo migliorerebbe”, spiega un trader.

* RISANAMENTO (RN.MI) cede il 3,85% in attesa di conoscere l‘esito del vertice cruciale di oggi tra le banche e advisor sul piano di ristrutturazione.

* Torna la speculazione su BANCA ITALEASE BIL.MI in rialzo del 7,06%. “Qualcuno prova ancora a scommettere su una nuova offerta di Banco Popolare per il delisting, ma lo trovo un gioco molto rischioso”, commenta un trader. Fra le banche corre soprattutto iol banco con un balzo del 4,16%.

* Buon debutto sull‘Aim Italia di Vrway Communication VRW.MI, che termina in rialzo del 12,55% a 6,010 euro.

* Fra i minori strappa ancora INDESIT IND.Mi in crescita del 7,8%, mentre Digital Multimedia DMT.MI sale dell‘8,24%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below