22 giugno 2009 / 11:19 / tra 8 anni

Borsa Milano pesante con energia, Fiat e Autogrill, sale AS Roma

MILANO, 22 giugno (Reuters) - Piazza Affari chiude la mattinata all‘insegna della debolezza tra borse europee un po’ meno negative.

Pesa in generale il settore energetico sulla scia del ritracciamento del petrolio, mentre negli Usa i futures sugli indici preannunciano un avvio in calo di Wall Street.

Su Milano incide anche lo stacco cedola di alcuni titoli di peso.

“E’ un mercato debole. Lo stacco cedole pesa per l‘1% circa”, dice un trader.

Oggi staccano il dividendo A2A, Enel (a saldo), Enia, Exprivia, Iride, Tenaris e Terna.

Intorno alle 13 il Ftse/Mib .FTMIB cede il 2,9%, il Ftse/All Share .FTITLMS il 2,75%, Ftse/Mid Cap .FTITMC -1,67%. Il benchmark europeo DJ Stoxx 600 perde l‘1,3%.

Volumi per 950 milioni di euro circa.

* Il greggio in ritirata sotto i 69 dollari pesa sul settore energia, che in Europa cede il 2,6% .SXEP; SAIPEM (SPMI.MI) perde il 4,5%, ENI (ENI.MI) il 2,3%, ENEL (ENEI.MI) -2,2%.

* Salgono invece le utility come TERNA (TRN.MI) (+0,81%) ed EDISON EDN.MI (+1,9%), tiene A2A (A2.MI) grazie alla loro natura difensiva, osserva un trader. Piatta TELECOM (TLIT.MI), settore resistente anche in Europa .SXKP.

* Sempre sotto pressione FIAT FIA.MI (-3%) tra auto europee in calo dell‘1,3% SXAP. Un operatore ipotizza che sul titolo possa pesare anche l‘opposizione di operai e sindacati ai progetti di riconversione dello stabilimento di Termini Imerese. Non sembrano aiutare invece le parole dell‘ambasciatore italiano in Germania, che alla Repubblica di oggi ha detto che l‘operazione con Opel “non è una partita chiusa”. Secondo la Lex Column del Financial Times il mancato accordo con Opel rende più difficile spiegare il piano di ristrutturazione del gruppo.

Molto debole, in cima alla catena di controllo, EXOR (EXOR.MI) (-7,5%).

* Vendite intense ancora su AUTOGRILL (AGL.MI), in calo di oltre il 4%, con un trader che parla di timori sull‘andamento del traffico dopo la contrazione emersa venerdì dai dati Ata sul traffico aereo di maggio negli Stati Uniti.

* Vendite anche sui finanziari come in Europa .SX7P (-1,6%). Tra i peggiori UNICREDIT (CRDI.MI) (-3%) e FONDIARIA-SAI FOSA.MI (-3,9%), mentre resiste alla lettera MEDIOBANCA (MDBI.MI).

* Scendono STM (STM.MI), IMPREGILO IPGI.MI, PIRELLI PECI.MI.

* Spicca il rialzo di AS ROMA (ASR.MI), sospesa al rialzo con un +11,5% (+14,6% venerdì) sul susseguirsi di indiscrezioni e precisazioni sulla possibile cessione della squadra alla cordata Fioranelli.

Acquisti anche su SS LAZIO SSL.MI.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below