21 agosto 2009 / 15:47 / tra 8 anni

Borsa Milano chiude tonica su ottimismo economia, bene cemento

MILANO, 21 agosto (Reuters) - Piazza Affari archivia la settimana su una nota di fiducia nelle prospettive economiche, in sintonia con le altre borse europee e Usa incoraggiate nel pomeriggio dai dati sopra le attese per le vendite di case esistenti e dalle parole del presidente della Fed Ben Bernanke.

“Mi sembra che tutto si muova all‘insegna dell‘ottimismo, sulla scia dei dati Usa sulle case e dei commenti di Bernanke”, commenta un‘operatrice.

Bernanke ha sottolineato che l‘economia globale sembra sulla buona strada dopo la profonda recessione anche se la ripresa probabilmente sarà lenta e permangono rischi.

A livello settoriale prosegue in generale il buon momento dei bancari, forti in tutta Europa, mentre il comparto del cemento continua a correre “sull‘onda lunga di ieri”, osserva l‘operatrice.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB chiude in rialzo del 2,35%, il FTSE AllShare .FTITLMS del 2,25%, mentre il FTSE MidCap .FTITMC sale dell‘1,13%. I volumi risentono delle scadenze tecniche dell‘avvio e nel finale si attestano a circa 2,6 miliardi di euro.

In Europa l‘indice benchmark Dj Stoxx 600 .STXX sale del 2,2%, mentre dall‘altra parte dell‘oceano gli indici di Wall Street segnano guadagni intorno a 1,5 punti percentuali.

* Continua il rally per i cementieri dopo la scossa impressa ieri dal colosso svizzero del settore Holcim. Come alla vigilia ne beneficia di più BUZZI (BZU.MI) in rialzo del 5,6% mentre ITALCEMENTI ITAI.MI avanza del 2,6%. Bene anche la più piccola CEMENTIR CMI.MI che balzo di quasi il 14%. Sfruttano la scia i titoli delle costruzioni con IMPREGILO IPGI.MI a +2,8% e ASTALDI (AST.MI) a +5%.

* AUTOGRILL (AGL.MI), arrivata in seduta a superare gli 8 euro ai massimi dell‘anno, chiude a quota 7,935, in rialzo dell‘1,8%. Nelle sale operative citano gli effetti degli incoraggianti dati mensili di qualche giorno fa sul traffico aereo nel Nord America.

* Brillano ENEL (ENEI.MI) e TERNA (TRN.MI) in rialzo di oltre il 3% in linea con il settore delle utility europeo. Bene tra gli industriali ANSALDO (STS.MI), +4,6%, e PRYSMIAN (PRY.MI), +3,6%.

* Prosegue la riscoperta degli assicurativi con GENERALI (GASI.MI), ALLEANZA ALZI.MI e FONDIARIA-SAI FOSA.MI che avanzano tra il 3 e il 4%.

* Tra i bancari, generalmente tonici, si distingue in negativo (-0,5%) BANCO POPOLARE BAPO.MI, unico segno meno del FTSE Mib senza che i trader segnalino motivi particolari. “Era stato trainato al rialzo sull‘onda degli altri bancari e forse oggi c’è semplicemente un po’ meno interesse”, commenta un‘operatrice, ricordando che venerdì 28 la banca ha in calendario la semestrale.

* FIAT FIA.MI con un modesto +0,98% sottoperforma un settore europeo particolarmente forte (Stoxx +2,5%), guidato dal rialzo del 4,7% di Volkswagen (VOWG.DE). Il titolo recupera comunque le perdite segnate in mattinata sulla scia della decisione del governo Usa di interrompere il piano di incentivi alla rottamazione.

* Tra i titoli più piccoli acquistata MANAGEMENT & CAPITALI (MACA.MI), in rialzo del 2,8% con volumi circa due volte la media.

* Vola RISANAMENTO (RN.MI), +24% in attesa di novità sul rifinanziamento del gruppo immobiliare.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below