20 gennaio 2009 / 10:19 / tra 9 anni

Borsa Milano difende modesto rimbalzo, brilla Finmeccanica

MILANO, 20 gennaio (Reuters) - Piazza Affari tenta il rimbalzo con l‘Europa cercando di capitalizzare sull‘insediamento del nuovo presidente Usa Barack Obama che, secondo gli operatori, potrebbe offrire uno spunto di recupero ai futures sugli indici di Wall Street, per ora in rosso.

“Il mercato sta cercando di rimbalzare, c’è un po’ di attesa per Obama”, commenta un trader. “I petroliferi in Europa stanno tenendo bene nonostante la discesa del greggio e così i semiconduttori che hanno sofferto in Asia”, aggiunge.

Le quotazioni del petrolio Usa sono in calo di oltre il 9%.

Alle 11,00 circa l‘indice S&P/MIB .SPMIB sale dello 0,4%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,5% mentre l‘All Star .ALLST cede lo 0,08%.

In Europa gli indici di Londra .FTSE, Francoforte .GDAXI e Parigi .FCHI salgono dell‘1% circa.

* Sospesa in attesa di comunicato, FIAT FIA.MI si mantiene in testa al paniere principale con un teorico +4,6%. Il vicepresidente John Elkann ha confermato le trattative in corso con Chrysler. Secondo una fonte, Torino tratta la cessione di tecnologie in cambio di una quota che, riportano i quotidiani, potrebbe arrivare fino al 35% del capitale del produttore Usa.

“Siamo tutti con il fiato sospeso”, commenta un trader. Salgono intanto i titoli delle due holding della galassia Agnelli. IFIL IFLI.MI guadagna il 3,6% e IFI IFPI_p.MI oltre il 5%.

* Brilla FINMECCANICA SIFI.MI (+3,5%) spinta dalla promozione a “buy” di Merrill Lynch, con target a 13,5 euro, e dalle cifre sulle commesse 2008 di Thales Alenia Space. La joint-venture con la francese Thales (TCFP.PA) ha chiuso il 2008 con una quota di mercato del 23% aggiudicandosi cinque ordini di satelliti su un totale di 26 lo scorso anno. “La notizia ha avuto molto risalto”, commenta un trader. Per Merrill è uno dei titoli più difensivi del settore.

* FASTWEB FWB.MI continua a soffrire e lascia sul terreno il 2,7% dopo un calo di quasi il 7% ieri.Per gli operatori sul titolo non ci sono spunti che possano motivare la flessione dovuta, probabilmente, alla liquidazione di una posizione lunga significativa.

* Bancari a due luci con MEDIOBANCA (MDBI.MI) in testa all‘S&P/Mib grazie a un progresso del 3,6% e INTESA SANPAOLO (ISP.MI) in coda con un meno 2%. Negativi anche MONTE PASCHI (BMPS.MI) (-1,9%) e POP MILANO PMII.MI (-1%). I vertici dei principali istituti questa mattina sono in Via Nazionale a fare il punto sulla situazione della liquidità e i livelli di patrimonializzazione con il governatore di Bankitalia. In Europa il comparto cede poco più dell‘1% .SX7P.

* Tra le minori, RECORDATI (RECI.MI) sale dell‘1,7% dopo l‘acquisto della ceca Herbacos-Bofarma per 19 milioni di euro.

“Che salga nonostante la notizia è un buon segnale. Recordati piace”, commenta un operatore.

* Più 1,4% per TOD‘S (TOD.MI) che ha iniziato il 2009 con “buoni segnali sulle vendite” secondo le dichiarazioni del presidente Diego Della Valle riportate dalla stampa.

* Avanza di oltre il 5% DMAIL GROUP DMA.MI. Per la stampa, il presidente Adrio Maria De Carolis ha dichiarato in un‘intervista che la società è pronta a riavviare le trattative con MEDIASET (MS.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below