20 gennaio 2009 / 17:06 / tra 9 anni

Borsa Milano in ribasso, vendite su banche, Fiat chiude debole

MILANO, 20 gennaio (Reuters) - Piazza Affari chiude in ribasso una seduta dominata ancora una volta da vendite nel comparto bancario, con Fiat che parte bene dopo l‘annuncio dell‘alleanza con Chrysler, ma chiude negativa.

“Continuano le vendite sulle banche e su Fiat restano i timori sull‘andamento del 2009”, dice un dealer.

L‘indice S&P/MIB .SPMIB cede l‘1,87%, il Mibtel .MIBTEL l‘1,2% e l‘All Star .ALLST lo 0,8%.

* FIAT FIA.MI in ribasso. “L‘alleanza è positiva dal punto di vista industriale, anche se bisogna considerare tutte le incertezze legate al difficile momento che sta attraversando l‘auto Usa”, dice un operatore. “Restano i timori legati all‘elevato livello del debito e alle prospettive 2009, che ad oggi, sono particolarmente negative”. L‘azione chiude in calo dell‘1,3% a 4,42 euro dopo un massimo a 4,75 euro. L‘alleanza tra Fiat e Chrysler porterà la società italiana a detenere il 35% della società Usa, senza esborso di cash. * Dopo le vendite di ieri sulle forti perdite di Rbs a Londra proseguono i ribassi nel settore sui timori per le conseguenze della crisi. Il comparto in Europa cala del 7,5% .SX7P. BANCO POPOLARE BAPO.MI perde l‘8,8%, INTESA SANPAOLO (ISP.MI) il 4,2% e UNICREDIT (CRDI.MI) il 7,1%. Il titolo di Piazza Cordusio è scivolato al nuovo record di 1,3440 euro.

* La crisi trascina al ribasso anche i titoli del settore media con Rcs (RCSM.MI) che perde il 5%, e L‘ESPRESSO ESPI.MI in calo di oltre 7% sotto quota 1 euro.

* Positiva FINMECCANICA SIFI.MI (+2,1%) dopo la spinta ricevuta dall‘upgrade a “buy” di Merrill Lynch e dalle cifre sulle commesse 2008 di Thales Alenia Space. La joint-venture con la francese Thales (TCFP.PA) ha chiuso il 2008 con una quota di mercato del 23% aggiudicandosi cinque ordini di satelliti su un totale di 26 lo scorso anno.

* Tiene il settore energia con A2A (A2.MI) che sale dello 0,8%, ENI (ENI.MI) stabile, ENEL (ENEI.MI) in calo dello 0,5%. SNAM RETE (SRG.MI) +0,8%, TERNA (TRN.MI) +1,8%. Brilla HERA (HRA.MI) con un rialzo del 3,8%.

* LUXOTTICA (LUX.MI) sale dell‘1,25% aiutata da un dollaro che ha toccato i massimi da un mese e mezzo su euro.

* SAFILO (SFLG.MI) scende dell‘1,4% dopo il taglio a “sell” da “underperform” da Cheuvreux.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below