19 giugno 2009 / 11:10 / 8 anni fa

Borsa Milano si rafforza a metà seduta con Europa, bene Ubi

MILANO, 19 giugno (Reuters) - Piazza Affari arriva a metà seduta con gli indici che sembrano aver imboccato più decisamente la strada del rialzo, sulla scia delle altre borse europee e dell‘andamento dei futures Usa.

I trader parlano comunque di rimbalzo tecnico in una seduta influenzata dalle scadenze odierne delle “tre streghe” mentre continuano a mancare temi e spunti in grado di vivacizzare il mercato.

“I movimenti di oggi sono soprattutto tecnici, non ci sono notizie price sensitive sui titoli”, commenta un trader. “Sul mercato c’è un rimbalzino ma siamo sempre in fase discendente”.

Intorno alle 12,45 l‘indice Ftse/Mib .FTMIB guadagna lo 0,76%, il Ftse/All Share .FTITLMS lo 0,64% e il Ftse/Mid Cap .FTITMC lo 0,15%. I volumi, gonfiati in avvio dalle scadenze, si attestano intorno a 3 miliardi di euro.

Il benchmark europeo DJ Stoxx 600 sale dell‘1,5%. A Wall Street i futures viaggiano in positivo.

* Contrastate le banche in un comparto positivo a livello europeo (+1,7% circa lo Stoxx .SX7P). UBI (UBI.MI), che ieri ha approvato le condizioni definitive del prestito obbligazionario convertibile, sale di oltre il 4%. Ben comprate anche MPS BMP.MI e MEDIOBANCA (MDBI.MI) mentre sono deboli, ma sopra i minimi, BANCO POPOLARE BAPO.MI, INTESA SANPAOLO (ISP.MI), POP MILANO PMII.MI.

* Rimbalzano alcuni titoli più colpiti di recente dalle vendite come PRYSMIAN (PRY.MI), +2,8%. Ieri Centrosim ha avviato la copertura del titolo con “buy”.

* Bene anche ENEL (ENEI.MI) con un progresso del 2% circa. Gli operatori ricordano che oggi è l‘ultimo giorno dell‘aumento di capitale e che lunedì è in calendario lo stacco della cedola.

* Reazioni opposte per i due gruppi media che fanno capo a Fininvest, che ieri ha annunciato un calo del 64% dell‘utile netto 2008: MONDADORI (MOED.MI) lascia sul terreno l‘1% mentre MEDIASET (MS.MI) prosegue il trend positivo della vigilia con un +0,9%.

* Debole FIAT FIA.MI, in calo di circa l‘1,2% in linea con il comparto europeo .SXAP, unico negativo in Europa.

* Passa in positivo PIRELLI PECI.MI dopo la recente debolezza. Resta volatile PIRELLI REAL ESTATE (PCRE.MI) che al quinto giorno dell‘aumento di capitale perde il 12% mentre i diritti PCRE_r.MI arretrano del 15%.

* Tra i minori ancora lettera su SOCOTHERM SCTM.MI, in calo del 3,7%. Balza invece TELECOM ITALIA MEDIA TCM.MI, in asta di volatilità con un +11% teorico, senza che gli operatori indichino motivi particolari alla base del movimento.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below