18 novembre 2008 / 15:34 / tra 9 anni

Borsa Milano volatile passa positiva, migliorano banche, Fiat

MILANO, 18 novembre (Reuters) - In un clima di elevata volatilità Piazza Affari arriva ad azzerare le perdite dopo l‘apertura contrastata di Wall Street, poi torna in territorio negativo e alle 16,15 diventa positiva.

“Sono giornate un po’ inutili, in cui cercare spunti sui singoli titoli è quasi impossibile. Per lo più sono movimenti tecnici e una piazza segue l‘altra. Wall Street ha aperto decentemente, Milano migliora, poi tornano i realizzi e infine gli acquisti a prezzi convenienti”, dice un gestore.

Tra i titoli positivi accelera MEDIASET (MS.MI), mentre FIAT passa in positivo, anche se continua ad andare peggio del settore europeo: il titolo guadagna lo 0,5%, dopo il -6% di ieri, con lo Stoxx del comparto che guadagna poco più del 2%. “Non c’è un problema su Fiat in particolare, è il settore auto nel mondo che è in crisi”, dice un operatore.

Alle 16,15 S&P/Mib .SPMIB e Mibtel .MIBTEL guadagnano lo 0,2%, con le banche che limano le perdite iniziali, mentre l‘Allstar .ALLST rimane più pesante (-1%). Volumi per circa 2,1 miliardi di euro. In leggero rialzo, oltreoceano, S&P .SPX, Nasdaq .IXIC e Dow Jones .DJI.

* Migliorano UNICREDIT (CRDI.MI) e INTESA SANPAOLO (ISP.MI), rispettivamente a -3% e -1% dopo aver perso ieri il 7,3% e l‘8,2%; -1% anche per UBI (UBI.MI). Lo Stoxx europeo del settore bancario perde il 4,3%.

“Credo che le banche scontino anche il fatto che la scorsa settimana c‘era chi aveva provato a riposizionarsi sul settore e ora esce”, dice l‘operatore citando tra i vari fattori di allarme i massicci licenziamenti annunciati da Citigroup. Le voci di un prossimo aumento di capitale affondano intanto Bnp (BNPP.PA), in calo del 9% circa.

* Cedono il 3% circa PRYSMIAN (PRY.MI) ed STM (STM.MI); secondo la World Semiconductor Trade Statistics le vendite globali di semiconduttori scenderanno del 2,2% nel 2009 a causa di una domanda debole di elettronica nel mondo.

* Tra i pochi titoli positivi IMPREGILO IPGI.MI, benchè sotto i massimi di giornata, che beneficia come ieri delle aspettative di investimenti pubblici in infrastrutture. Il titolo corre a +6%.

* Passano in positivo FINMECCANICA SIFI.MI e TELECOM (TLIT.MI), ancora bene ENI (ENI.MI) e TERNA (TRN.MI).

* TISCALI (TIS.MI) (+2,5%) prosegue la corsa di ieri sulle speculazioni legate all‘ipotesi di cessione delle attività britanniche.

* SAFILO (SFLG.MI) perde il 6% dopo il -29% di ieri sulla scia del secondo profit warning annunciato in un anno.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below