18 giugno 2009 / 09:13 / 8 anni fa

Borsa Milano prosegue negativa, bene Snam RG dopo upgrade

MILANO, 18 giugno (Reuters) - A Piazza Affari, come sulle altre borse europee, torna a prevalere la lettera dopo l‘effimero tentativo di rimbalzo delle prime battute.

Come nelle ultime sedute i movimenti sono dettati soprattutto da fattori tecnici, in vista dell‘avvicinarsi delle scadenze delle “tre streghe” di domani, tra una penuria di spunti di interesse.

“Storie non ce ne sono assolutamente, il mercato è influenzato dalle scadenze tecniche di domani anche perché il recente rally era stato condizionato da movimenti sulle opzioni”, commenta un trader.

Intorno alle 11,05 l‘indice Ftse/Mib .FTMIB cede lo 0,78%, il Ftse/All Share .FTITLMS lo 0,69% e il Ftse/Mid Cap .FTITMC lo 0,26%. Volumi intorno a 1,2 miliardi di euro.

In Europa il benchmark Dj Stoxx 600 scende dello 0,55%.

* In testa al paniere principale SNAM RETE GAS (SRG.MI), promossa da Credit Suisse a “outperform”, balza del 3%.

* Bene tra le utility italiane anche A2A (A2.MI) con un rialzo di quasi il 2% e TERNA (TRN.MI) con +1,1%. Il settore in Europa .SX6P guadagna lo 0,7%.

* Ben intonata MEDIOLANUM MED.MI che avanza di oltre il 2%. Ieri il dg Massimo Doris ha detto che il mese di giugno sta andando molto bene e le previsioni parlano di risultati in linea con i livelli di maggio.

* MEDIASET (MS.MI) sale dello 0,3%, in controtendenza rispetto all‘indice settoriale europeo .SXMP che arretra dell‘1,7%. Royal Bank of Scotland ha migliorato la raccomandazione a “buy” da “sell”, portando il target price a 4,9 da 2,5 euro, ritenendo che la posizione dominante di Mediaset sul mercato italiano dovrebbe consentirle di sovraperformare la ripresa pubblicitaria che il broker pensa avverrà nel 2011.

* Nella parte bassa dell‘indice principale ribasi oltre il 3% per BUZZI (BZU.MI) e BULGARI BULG.MI.

* FIAT FIA.MI perde l‘1,8% in un comparto auto .SXAP che in Europa è in calo dell‘1,3%, mentre cominciano a filtrare le prime notizie dal tavolo a Palazzo Chigi tra azienda, governo e parti sociali.

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) arretra dell‘1%. In risposta a indiscrezioni stampa odierne il gruppo ha ribadito che non esiste alcuna ipotesi di un nuovo piano industriale.

* Tra i minori in asta di volatilità con un rialzo teorico del 10% MONDO TV (MTV.MI). Progresso a due cifre per CDC CDC.MI.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below