18 agosto 2008 / 15:54 / 9 anni fa

Borsa Milano chiude positiva in testa ad Europa, brilla Pirelli

MILANO (Reuters) - La Borsa di Milano chiude la seduta in lieve rialzo, in controtendenza rispetto alle altre borse europee.

<p>Trader in un'immagine d'archivio. REUTERS/Frank Polich (Usa)</p>

Secondo un trader, si tratta di un “mercato tipicamente estivo, senza notizie, mosso da pochi grandi broker e con volumi davvero bassi”. Da notare solo “alcuni titoli yo-yo come Buzzi e Tenaris e alcune ricoperture sull‘Espresso e Indesit”, ha spiegato l‘operatore.

A fine scambi il paniere principale S&P/Mib ha chiuso in crescita dello 0,31% a 28,867 punti. Il Mibtel è salito dello 0,43%, mentre l‘AllStars dello 0,68%. Volumi estivi per un controvalore di circa 2 miliardi.

* Migliore performance dell‘indice S&P/Mib è stata quella di PIRELLI, terminata in rialzo del 4,44%, ma “senza motivazioni apparenti”, secondo un trader.

* Seduta in evidenza anche per SAIPEM, balzata di oltre il 3% in coda all‘upgrade di Morgan Stanley a “overweight” da “equal-weight” e nonostante il taglio di Goldman Sachs a “sell” da “neutral”, entrambi datati 15 agosto.

* Segnali di tonicità da ITALCEMENTI (+2,98%) e BUZZI UNICEM (+2,32%). Goldman Sachs ha avviato la copertura dei due titoli cementieri rispettivamente con raccomandazione “neutral” e “buy” e target price a 9 euro e 15,7 euro.

* Tra gli altri rialzi un trader segnala L‘ESPRESSO (+3,14%) e, al di fuori del paniere principale, INDESIT (+4,52%) “grazie a operazioni di ricopertura”.

* Chiudono bene i titoli legati all‘economia Usa, sostenuti dalla persistente debolezza dell‘euro, nonostante un lieve recupero nella seduta odierna. AUTOGRILL, che prosegue la reazione vista dai minimi di luglio, ha fatto +1,75%, mentre BULGARI ha terminato a +2,19%.

* Lievemente negativi i colossi bancari in linea con il resto d‘Europa (-0,38% lo stoxx di settore): UNICREDIT (-0,34%), INTESA SANPAOLO (-0,45%) e MONTE PASCHI (+0,05%).

* Tra la manciata di blue chip che non riescono a ingranare figurano anche FONDIARIA SAI, in fondo all‘indice S&P/MIb con -3,33%, e A2A (-1,19%).

* Giornata no, infine, per SEAT PAGINE GIALLE. La società degli elenchi telefonici ha accusato un calo di oltre il 12% dopo esser stata sospesa più volte per eccesso di ribasso. Un trader parla di “realizzi dopo i forti guadagni della settimana scorsa”.

* Tra le small e mid cap, salta all‘occhio il balzo a due cifre (+18,32%) di AS ROMA con il mercato che, secondo alcuni trader, scommette sulla cessione della società dopo la scomparsa del presidente Franco Sensi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below