18 agosto 2009 / 09:27 / tra 8 anni

Borsa Milano conferma rally dopo Zew, forte Unicredit, giù M&C

MILANO, 18 agosto (Reuters) - Piazza Affari conferma il rimbalzo negli scambi di metà mattinata alimentato dal dato sulla fiducia sull‘economia tedesca oltre le attese.

L‘indice elaborato dall‘istituto tedesco Zew, che misura le aspettative relative all‘economia in Germania, in agosto sale a 56,1, contro un consensus a 45,0, in crescita rispetto a 39,5 di luglio.

Dopo il brusco stop di ierio la borsa approfitta dei segnali di ripresa visti stamane sui mercati asiatici per riprendere in mano qualche tema.

A guidare il rally, al pari di quanto succede sugli altri listini europei, sono principalmente i bancari ma anche qualche industriale.

“Mi sembra una seduta all‘insegna della massima tranquillità. Al momento non vedo motivazioni particolari per questo movimento di recupero che non siano quelli legati alla decisione di lasciare respirare qualche titolo dopo le pressioni di ieri”, aggiunge.

Attorno alle 11,20 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,9%, il FTSE AllShare .FTITLMS dello 0,86%, mentre l FTSE MidCap .FTITMC avanza dello 0,7%. Volumi per oltre mezzo miliardo di euro.

* Nell‘ambito di un recupero del settore in tutta Europa (Stoxx +1,2%), prosegue il rally dei bancari che avevano perso maggiormente alla vigilia. In particolare UNICREDIT (CRDI.MI) sale del 2,6% e BANCO POPOLARE BAPO.MI dell‘1,6% circa.

* Sempre tra i finanziari, interesse per FONDIARIA-SAI FOSA.MI con un +2,3% alimentato, secondo un trader, dai commenti positivi di una casa d‘affari estera.

“In una giornata come questa basta anche la conferma di un guidizio positivo per spingere ad acquistare un titolo”, commenta il trader.

* Ben comprata LOTTOMATICA LTO.MI (+2,13%) sulle attese per il rinnovo della concessione Gratta & Vinci la cui gara è ufficialmente partita ieri con la pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale.

“Le condizioni della gara non penalizzano Lottomatica, come qualche investitore, soprattutto estero, aveva temuto. Anzi mi sembrano favorevoli per un rinnovo”, dice un operatore.

* Ritornano gli acquisti anche sugli industriali CIR (CIRX.MI) (+2,3%), ITALCEMENTI ITAI.MI (+1,6%) e PIRELLI PECI.MI (+1,6%).

* Debolezza su telefonici ed energetici: TELECOM ITALIA (TLIT.MI) cede lo 0,7%, SNAM (SRG.MI) lo 0,4% e TERNA (TRN.MI) lo 0,5%.

* Fuori dal FTSE Mib, partenza in discesa, con molta volatilità, per MANAGEMENT & CAPITALI (MACA.MI) dopo le fiammate di ieri e dopo l‘annuncio di Alessio Nati di non avere intenzione di promuovere un‘Opa concorrente a quelle già in corso. L‘AD di INVESTIMENTI e SVILUPPO IES.MI (-2%) non ha comunque escluso ulteriori acquisti di azioni dell‘investment company creata da Carlo De Benedetti.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below