16 ottobre 2008 / 15:23 / 9 anni fa

Borsa Milano estende perdite, pesanti banche, petrolio

MILANO, 16 ottobre (Reuters) - Piazza Affari estende le perdite nel finale di seduta vanificando il buon recupero messo a segno nel primo pomeriggio dopo la partenza negativa.

Milano, al pari delle altre borse europee, è condizionata dalla discesa di Wall Street penalizzata in particolare modo dal calo superiore all‘attesa dell‘indice Fed Filadelfia relativo all‘attività manifatturiera nella regione medio-atlantica a ottobre.

Alle 17,15 circa l‘S&P/Mib .SPM.MI è sui minimi di seduta con un calo del 7,54% a 20.546 punti, il Mibtel .MIBTEL perde il 6,54% a 15.739 punti.

Perdite fra i bancari con in evidenza INTESA SANPAOLO (ISP.MI) che tenta di rientrare in negoziazione dopo la sospensione al ribasso, e UNICREDIT (CRDI.MI), sopesa al ribasso con un teorico -11,87%. Pesanti anche energetici e petroliferi insieme agli industriali.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below