14 gennaio 2009 / 15:52 / 9 anni fa

Borsa Milano estende perdite su Wall Street, scivola Italcementi

MILANO, 14 gennaio (Reuters) - Il listino azionario di Piazza Affari estende le perdite trascinato dal peggioramento di Wall Street appesantito dai nuovi timori nel settore del credito e dai deludenti dati sulle vendite al dettaglio.

Anche a Milano perdono terreno i bancari accompagnati dai titoli del cemento mentre i petroliferi risentono del calo delle quotazioni del greggio.

Intorno alle 16,45 lo S&P/Mib cede il 4,36%, il Mibtel .MIBTEL il 3,78% e l‘AllStars .ALLST il 2,15%. Volumi pari a 1,4 miliardi di euro circa.

* ITALCEMENTI ITAI.MI risente pesantemente del taglio delle stime di alcune case d‘affari lasciando sul terreno l‘8,8% trascinandosi al ribasso anche BUZZI UNICEM (BZU.MI) in calo del 6,52%

Credit Suisse ha abbassato il target price del gruppo bergamasco a 9 da 10 euro e Equita a 10,4 da 12 euro tagliando il giudizio a “hold” da “buy”.

* Tra i bancari più colpiti dalle vendite UNICREDIT (CRDI.MI) (-7,5%) e BANCO POPOLARE BAPO.MI (-7,7%) ma anche INTESA SANPAOLO (ISP.MI) e UBI (UBI.MI), Il Dj Stoxx europeo dei bancari lascia sul terreno circa il 9%.

Gli unici titoli positivi nell‘S&P/Mib sono nel settore energia: TERNA (TRN.MI) a +1% e SNAM (SRG.MI) a +0,25%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below