14 luglio 2009 / 07:43 / tra 8 anni

Borsa Milano positiva,aspetta dati macro,trimestrali,bene banche

MILANO, 14 luglio (Reuters) - Piazza Affari prosegue il recupero di ieri e apre speranzosa una giornata piena di appuntamenti.

Alle 9,30 l‘indice Ftse/Mib .FTMIB avanza dello 0,7%, come l‘AllShare .FTITLMS e il Ftse/Mid Cap .FTITMC.

Analogo rialzo in Europa per Ftseurofirst 300 .FTEU3 e Stoxx 600 mentre gli indici dei singoli Paesi (Ftse 100 .FTSE, Cac 40 .FCHI e Dax GDAXI) viaggiano un poco più cauti.

Oggi a metà mattina verrò annunciato l‘indice Zew per luglio, poi i prezzi inglesi al consumo e la produzione industriale della zona euro.

Nel pomeriggio verranno diffusi i prezzi Usa alla produzione e le scorte all‘industria. Infine le trimestrali di Goldman Sachs (GS.N) e Intel (INTC.O).

“Gli spunti non mancano, vedremo se i volumi saranno bassi come ieri o se il mercato riesce a vivacizzarsi”, dice un analista tecnico.

* Ben comprato il settore bancario .SX7P, in attesa dei risultati di Goldman Sachs. A Milano brillanti UNICREDIT (CRDI.MI) e POPOLARE MILANO PMII.MI, seguiti a ruota da MEDIOBANCA (MDBI.MI) e BANCO POPOLARE BAPO.MI. Più cauta, come ieri, INTESA SAN PAOLO (ISP.MI), che comunque avanza dello 0,6%.

* Sugli scudi il settore assicurativo .SXIP. A Milano salgono dell‘1,5%, in linea con lo Stoxx, FONDIARIA-SAI FOSA.MI, ALLEANZA ASSICURAZIONI ALZI.MI e GENERALI (GASI.MI). Quest‘ultima oggi tiene un‘assemblea straordinaria sulla fusione per incorporazione di Alleanza e Toro.

* Qualche vendita per ENI (ENI.MI) in controtrend rispetto al settore oil & gas .SXEP, mentre il greggio CLc1 è tornato sopra i 60 dollari/barile.

Fiacca anche ENEL (ENEI.MI), che pure S&P ha rimosso dal creditwatch con outlook ‘negativo’. Ieri il presidente Piero Gnudi ha ammesso che un bond è “ipotesi possibile” e oggi un quotidiano ipotizza una emissione da almeno un miliardo il cui lancio potrebbe essere dopo l‘estate.

* Segue il comparto europeo .SXAP FIAT FIA.MI, che secondo un articolo di stampa potrebbe rilanciare nelle prossime settimane la propria offerta per Opel. Il titolo guadagna l‘1,5% ma con volumi ancora irrisori.

* Vento in poppa per i titoli legati alle commodities .SXPP, +2,9%, ma TENARIS (TENR.MI) rimane indietro. Secondo un quotidiano finanziario la società ha dovuto rimandare i 200 milioni di investimenti previsti per il 2009-2010 a causa della crisi. In agosto, inoltre, partiranno 13 settimane di cassa integrazione nel polo bergamasco del gruppo.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below