14 aprile 2009 / 09:54 / tra 9 anni

Borsa Milano sale oltre 2% con banche, Luxottica e Mondadori

MILANO, 14 aprile (Reuters) - Borsa Milano amplia i rialzi a oltre il 2% sotto la spinta dei titoli bancari che beneficiano dei solidi risultati riportati da Goldman Sachs (GS.N) nel primo trimestre dell‘anno.

In Europa il settore .SX7P avanza del 6% circa portandosi ai massimi da oltre tre mesi grazie ai conti nettamente migliori del previsto presentati dalla banca statunitense. “Il mercato, a partire da UniCredit, beneficia del trimestre di Goldman”, commenta un trader. “E’ tornato un certo interesse anche su Monte dei Paschi e Banco Popolare si conferma la migliore tra le popolari”.

In tarda mattinata, Milano si conferma la più tonica tra le piazze europee grazie al progresso dell‘S&P/MIB .SPMIB che alle 11,30 sale del 2,4%. Più 1,7% invece per il Mibtel .MIBTEL e l‘All Star .ALLST. Volumi poco superiori al miliardo.

* UNICREDIT (CRDI.MI) avanza del 5,6% a 1,774 euro. Seguono MONTE PASCHI (BMPS.MI) e INTESA SANPAOLO (ISP.MI) con un progresso del 5% circa. Più 3% circa per BANCO POPOLARE BAPO.MI.

* Bene anche LUXOTTICA (LUX.MI) (+6%), dopo la promozione a “buy” da parte di Deutsche Bank per i “solidi fondamentali” e il rinnovo per altri cinque anni degli accordi di licenza con Donna Karan International su montature da vista e occhiali da sole.

* Riammessa agli scambi dopo un‘asta di volatilità, MONDADORI (MOED.MI) avanza del 6%.

* Sospesa anche BANCA GENERALI (BGN.MI), indicata in rialzo del 19%.

* Resta in asta di volatilità anche SEAT PAGINE GIALLE PGIT.MI, il cui calo teorico sfiora il 50%. “Nei giorni dell‘aumento di capitale era evidentemente troppo cara”, commenta un operatore di mercato. I diritti di opzione per l‘aumento erano negoziabili solo fino allo scorso 8 aprile.

* Sale del 5% circa PIRELLI RE (PCRE.MI). La società ha smentito che, come riportato oggi da un quotidiano, siano allo studio operazioni di cessione di parte dei fondi immobiliari del gruppo per sostenere PIRELLI PECI.MI nell‘aumento di capitale a favore della controllata immobiliare.

* Azzera quasi la flessione TELECOM ITALIA (TLIT.MI), allineandosi a un settore europeo in lieve calo .SXKP. La società ha presentato ricorso contro la decisione dell‘Antitrust argentino che congela i poteri decisionali in merito alla controllata Telecom Argentina. * Recupera il calo mattutino A2A (A2.MI) (+0,9%). L‘utility è interessata da contrasti interni sulle nomine del consiglio di sorveglianza. Per i quotidiani in settimana il consiglio di gestione aggionerà l‘ordine del giorno dell‘assemblea di fine maggio con la richiesta di revoca di sei membri del Cds di nomina bresciana.

* Con un rialzo di poco superiore all‘1% FIAT FIA.MI resta indietro rispetto all‘Europa .SXAP (+2,5%) tra le indiscrezioni stampa che indicherebbero l‘AD Sergio Marchionne come possibile candidato alla guida della nuova Chrysler.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below