30 agosto 2011 / 10:44 / tra 6 anni

Borsa Milano negativa dopo aste Tesoro, pochi volumi

MILANO, 30 agosto (Reuters) - Piazza Affari è passata in negativo dopo l‘asta dei titoli di Stato italiani, mentre lo spread dei rendimenti tra Btp e Bund tornava sopra i 300 euro spingendo le banche centrali a intervenire con propri acquisti. [ID:nLDE77T0B6]

Intorno alle 12,30 l‘indice FTSE Mib .FTMIB scende dello 0,82%, l‘Allshare .FTITLMS lo 0,72%; volumi per 590 milioni di euro circa. Prima delle aste gli indici erano leggermente sopra la parità.

Il futures sul FTSEMib .IFSc1 viaggia poco sopra il supporto di 15.000 punti, quello successivo è a 14.850 e poi a 14.500. Segnale di forza sopra i 15.300 punti.

Il FTSEUrofirst 300 <.FTEU3) guadagna lo 0,7%, drogato però dal rialzo di Londra .FTSE, ieri chiusa e quindi esclusa dal rally generale. I futures sugli indici Usa DJc1 SPc1 NDc1 sono tutti negativi.

“Siamo in una fase di grande incertezza, caratterizzata da volumi molto bassi: c’è ancora qualcuno in vacanza, ma soprattutto molti investitori aspettano di avere un‘indicazione più netta sulla direzione dei mercati prima di entrare”, osserva un analista.

“L‘asta - aggiunge - era molto attesa e appena lo spread Btp/Bund è tornato sopra 300 sono iniziate le vendite sull‘azionario”. Il giudizio degli analisti sull‘esito dell‘offerta di Btp e CCTeu, con 7,7 miliardi assegnati su massimi 8 miliardi, è contrastato. [ID:nLDE77S0MP].

* Le vendite hanno trascinato in ribasso le banche, INTESA SP (ISP.MI) in primis (-2,1%). “E’ considerato l‘istituto con più titoli di stato ed è la prima ad essere bersagliata quando ci sono delle tensioni sul debito sovrano”, osserva un analista. Soffre anche MPS (BMPS.MI). L‘indice di settore italiano .TRXFLDITPBANK perde l‘1,4%, quello europeo .STX7P sale dell‘1,2%.

* Pesante anche FIAT FIA.MI, mentre la sorella FIAT INDUSTRIAL FI.MI, in luce fin dalla mattina, resta ancorata al segno più. “E’ considerata più difensiva di Fiat”, dice un analista.

* In controtendenza ATLANTIA (ATL.MI), titolo difensivo e ufficialmente scampato alla Robin Tax, che coinvolge, come atteso, solo le società energetiche.

* Acquisti sul lusso con FERRAGAMO (SFER.MI) a quasi +5% dopo la pubblicazione dei risultati semestrali. [ID:nLDE77T09J] Bene TOD‘S (TOD.MI), LUXOTTICA (LUX.MI).

* Male PRYSMIAN (PRY.MI) (-3%) che subisce una revisione al ribasso del target price da parte di Citigroup.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione pesanti COGEME SET COGI.MI e ANTICHI PELLETTIERI AP.MI, che hanno rinviato la pubblicazione della semetrale, la prima in calo di oltre il 6%, la seconda in asta di volatilità per eccesso di ribasso.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below