8 giugno 2011 / 08:09 / 6 anni fa

Borsa sui minimi seduta, giù banche, energia, TiMedia volatile

MILANO, 8 giugno (Reuters) - Piazza Affari è piuttosto pesante a circa un‘ora dall‘avvio, sui minini della seduta, sulla scia delle dichiarazioni del presidente della Fed, Ben Bernanke,che non ha offerto indicazioni su nuove misure di stimolo per l‘economia Usa.

“L‘impressione è che il mercato sia un pò scarico e che nessuno sia disposto a ragionare sul medio termine, ma solo su movimenti speculativi. Si può dire che qualunque incognita, come quella della Grecia, viene amplifcata in modo negativo”, osserva un trader.

Alle 10,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede l‘1,43% e l‘Allshare .FTITLMS l‘1,36%,

Vendite copiose su tutto il listino.

* Giù le banche con POP MILANO PMII.MI, in calo del 2,2% sempre sui timori legati alle osservazioni della Banca d‘Italia sul rischio creditizio dell‘istituto, alla luce del Cda della banca ieri. Fa ancora peggio MPS (BMPS.MI) che cede quasi il 5%.

* Giù anche il settore energia, mentre contiene le perdite FIAT FIA.MI (-0,8%). Male anche TELECOM (TLIT.MI) in calo dell‘1,35%.

Discorso a parte, invece, per TELECOM ITALIA MEDIA TCM.MI: dopo un avvio forte, il titolo ha ripiegato prima di quasi il 10%, per poi ridurre la flessione intorno a -2% vittima di vendite scatenate dalla speculazione, secondo i trader. A tener banco sempre le attese di un approdo di Michele Santoro a La7 - che ieri hanno fatto balzare le azioni del 17,5% - e le indiscrezioni, riportate da MF, di un possibile delisting del titolo da parte della controllante Telecom. Oggi poi, alcuni quotidiani scrivono di un interesse per La7 da parte di Rcs (RCSM.MI) dopo i rumor, smentiti, che indicavano un interesse da parte dell‘ingegner De Benedetti. “Alla luce dell‘andamento del titolo oggi, si può dire che è vittima di speculazione: evidentemente quando il titolo ha toccato quota 0,23-0,24 molti hanno deciso di chiudere le posizioni perché temevano di perdere il rialzo accumulato in due giorni”, osserva un trader.

* Fra i minori in luce BIALETTI (BIA.MI) che sale dell‘8% e ACQUE POTABILI ACP.MI (+4,2%).

(Giancarlo Navach)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below